Mediaset PremiumA partire dalla primavera dell’anno corrente, Mediaset Premium ha dovuto rinunciare alla trasmissione dei contenuti in alta definizione, come scotto da pagare per l’introduzione dei canali di Sky sulla piattaforma del digitale terrestre. Pochi, tuttavia, sono a conoscenza di un semplice trucchetto che permetterà ugualmente l’accesso in HD, o addirittura in 4K UltraHD.

La variazione non può in nessun modo essere imputata all’azienda stessa, i problemi risiedono decisamente più a monte. Il digitale terrestre viene trasmesso sfruttando particolari frequenze che, in un modo o nell’altro, prima o poi vengono esaurite o saturate. Mediaset Premium negli anni era effettivamente arrivata a colmarle con una lunghissima serie di canali, in HD e in SD, davvero molto interessanti.

Con la necessità, tuttavia, di aggiungere i contenuti di Sky, la realtà italiana è stata in un certo senso costretta a compiere scelte vitali per comunque continuare a fornire un ottimo servizio alla community e permettere l’introduzione della concorrente nel digitale. La conseguenza è nota a tutti, l’alta definizione è stata sacrificata.

Leggi anche:  Mediaset sfida Sky: ecco le offerte a confronto con una sorpresa da ambo i lati

 

Mediaset Premium: come accedere ai contenuti in alta definizione o in 4K UHD

Pochi abbonati non sanno però che il consumatore ha la possibilità di accedere ai contenuti in HD o in 4K UHD semplicemente sfruttando l’applicazione Premium Play. Collegandosi con smart TV abilitate, smartphone tablet, le pellicole cinematografiche, le serie TV ed alcuni eventi sportivi verranno trasmessi in alta definizione o ad una qualità ancora superiore.

Il servizio aggiuntivo Premium Play è gratuito per ogni cliente, che aspettate allora?. Scaricate l’applicazione e fruite di tutti i contenuti che vi spettano per diritto.