Steam è una delle piattaforme più utilizzate su PC per i videogiocatori, ed è di proprietà Valve. Un “cacciatore di insetti” di nome Moskowsky ha recentemente scoperto un bug che permetteva di generare tantissime key di giochi in modo completamente gratuito per Steam.

Fortunatamente per Valve, il bug-hunter non ha usato questo “giochetto” per impossessarsi dei numerosi giochi presenti nel catalogo della piattaforma; Moskowsky ha segnalato subito il problema a Valve che, per omaggiarlo di averli informati del grave bug, gli ha consegnato $ 20.000.

Moskowsky è riuscito ad ottenere 36.000 chiavi per Portal 2

il bug-hunter ha scoperto il bug ad Agosto, ma Valve solo di recente ha reso pubblica la notizia. Un riassunto di quanto accaduto può essere letto sul sito HackerOne. Valve afferma che il bug era presente negli strumenti per sviluppatori per Steam; usando specifici parametri chiunque poteva avere accesso a questi strumenti ed ottenere una grande quantità di codici dei giochi presenti in catalogo.

Leggi anche:  Professional Fishing, il simulatore di pesca gratuito su Steam

Naturalmente, Valve ha analizzato a fondo la faccenda per controllare che nessun’altro si sia impossessato di chiavi per giochi in questo modo. A quanto pare solo Moskowsky si è accorto di questo bug, il quale ha riferito di essere riuscito ad ingannare il sistema ed impossessarsi di ben 36.000 chiavi per Portal 2.

Secondo il bug-hunter, Valve è molto brava nel gestire questo tipo di richieste e non si tira indietro quando è il momento di ricompensare chi li aiuta. Infatti, lo stesso Moskowsky scoprì un’altra falla nella piattaforma Steam a luglio.

Questa volta il bug riguardava la sezione SQL ed era disponibile sempre tramite gli strumenti per gli sviluppatori. La ricompensa fu addirittura più alta di adesso, parliamo di $25.000