postepay inps

Postepay è il servizio più popolare per il rilascio di carte di credito ricaricabili. Come molti ben sanno, dallo scorso 1 Ottobre il gruppo che fa riferimento a Poste Italiane ha cambiato molte carte in tavola. 

 

Postepay si unisce con PosteMobile: ecco tutte le novità

Il cambiamento principale dello scorso 1 Ottobre è l’avvenuto ingresso di PosteMobile nel gruppo Postepay. Tutti gli abbonati con una SIM attiva targata PosteMobile ora dovranno abituarsi al nuovo nome (Postepay). Per costare, però, non ci sono sostanziali differenze nei servizi: anche le regole riguardanti privacy e sicurezza restano immutate.

La novità principale riguarda i codici IBAN. Chi ha una carta Evolution ha riveduto a mezzo posta raccomandata un nuovo codice IBAN.

Il cambiamento è già attuativo, anche se per favorire l’integrazione degli utenti i movimenti monetari verso gli IBAN non più attivi saranno validi per un anno. Le somme di denaro inviate ai vecchi IBAN saranno trasferite sui nuovi codici. I clienti dovranno solo ricordarsi di comunicare dell’avvenuta modifica agli enti che erogano stipendi o pensioni.

Leggi anche:  Postepay, sono cambiati tutti gli IBAN: ecco le nuove regole della carta

Ultima novità è quella relativa all’app. Gli sviluppatori stanno pensando ad una nuova piattaforma per concentrare tutti i servizi. Il nuovo software per le SIM e per le carte di credito sarà disponibile a breve.