IPTV: Serie A, Champions, Europa League e tantissimi contenuti a 10 euro al mese

L’IPTV ha aperto la strada per la visione illecita dei canali satellitari attraverso lo streaming. Nelle scorse settimane – anche grazie ad un servizio dei colleghi de “Le Iene” – molte persone hanno conosciuto questo sistema che consente di avere pacchetti unici con Sky, DAZN e Netflix ad un canone mensile di circa dieci euro. 

 

L’IPTV arriva su WhatsApp con Sky e DAZN a soli 10 euro

Chi sviluppa questa tecnologia utilizza WhatsApp, così come le piattaforme di messaggistica, per pubblicizzare al grande pubblico il prodotto. L’IPTV illegale è quindi protagonista di numerose chat: specialmente i gruppi privati su WhatsApp ed anche su Telegram rappresentano una fertile piazza virtuale.

Se per le proprie tasche l’IPTV illegale è sicuramente fonte di ottimo guadagno, c’è da sottolineare come la visione di canali Sky e DAZN e dei film Netflix nasconde non poche insidie.

Leggi anche:  WhatsApp: è in arrivo la nuova funzione Ranking, ecco di cosa si tratta

Quando le autorità identificano gli utilizzatori dell’IPTV, per questi ultimi vi sono sanzioni civili e multe che arrivano a 30mila euro. Lo scenario è quasi drammatico per chi trasmette di casa in casa canali criptati senza permesso: in tal caso, secondo le normative vigenti, la pena massima è galera da uno a tre anni. Inutile dire, infine, come dopo le recenti denunce l’attenzione degli organi di polizia sulla materia è ai massimi livelli.