Mediaset PremiumL’abbonamento di Mediaset Premium da soli 14,90 euro al mese non include al suo interno un contratto con il quale accedere ai contenuti di DAZN. A differenza dei tantissimi articoli pubblicati, a sproposito, sui vari siti internet, sfatiamo finalmente un mito a cui tantissimi purtroppo hanno creduto.

L’azienda nazionale, almeno per quanto riguarda il 2018, sembra aver leggermente tirato i remi in barca ed essersi lasciata lentamente trascinare dalla corrente. La perdita di tantissimi diritti televisivi, vedasi la Serie A, la Serie B, la Champions League e l’Europa League, ha obbligato Mediaset premium a rivedere i propri prezzi di vendita e correre ai ripari con la sottoscrizione di accordi commerciali per risollevare il morale della propria clientela.

La notizia apparsa sui quotidiani e online lo scorso 15 luglio, con la quale si annunciava una collaborazione con DAZN, è assolutamente da considerare nel contesto esatto. Quando si parla di contenuti gratis per gli utenti con il pacchetto Calcio, non si includono anche gli utenti che oggi sottoscriveranno l’abbonamento, ma chi da ormai tantissimo tempo paga il canone mensile.

Leggi anche:  Mediaset Premium contro Sky: ecco l'abbonamento che può recuperare utenti a 14,90 euro

 

Mediaset Premium e DAZN: proviamo a fare chiarezza

Collegandosi al sito ufficiale dell’azienda, infatti, è possibile notare come nell’abbonamento da 14,90 euro al mese nessuno faccia riferimento a DAZN. I contenuti inclusi sono i pacchetti Sport (composti dai canali di Eurosport), Serie TVCinema.

Contattando direttamente Mediaset Premium abbiamo comunque appreso la possibilità di aggiungere la fruizione di DAZN 5 euro al mese. L’abbonamento sarà secondario, i canali saranno accessibili esclusivamente tramite una connessione internet e applicazione dedicata, e revocabile in un qualsiasi momento (senza rischiare di pagare penali).

In ogni caso, di base, l’abbonamento non includerà mai anche i canali di DAZN (almeno con le promozioni attuali).