Nonostante i grossi problemi con gli Stati Uniti, il produttore di elettronica cinese ZTE non si arrende. Infatti sta lavorando su un altro smartphone Android che rilascerà entro la fine dell’anno. Trattasi del successore di Blade Z Max.

Oltre alla linea di ZTE Axon 9 Pro che l’azienda è probabile che inizi a vendere entro la fine del mese, si pensa anche che si stia preparando al lancio di un altro dispositivo entry-level. D’altronde questi smartphone economici sono il tipo di cellulari che gli hanno permesso di stabilire un punto d’appoggio inizialmente. La documentazione del prodotto e i risultati dei benchmark ottenuti suggeriscono che il telefono potrebbe realmente essere un successore di ZTE Blade Z Max (nella foto sopra).

A breve sarà disponibile un probabile successore del dispositivo Blade Z Max lanciato nel 2017 da ZTE

Il nome ufficiale dello smartphone in questione non è chiaro. Tuttavia il dispositivo è identificato dal numero di modello Z5151V e offre connettività GSM e WCDMA. Inoltre esegue l’implementazione proprietaria di ZTE di Android 8.1 Oreo per i mercati occidentali. Il dispositivo dispone di un pannello di visualizzazione HD + con una risoluzione di 1.440 per 720 pixel pari a un rapporto di aspetto 18: 9 (2: 1). Oltre ad un chip quad-core prodotto da Qualcomm della serie Snapdragon 400 e 2 GB di RAM. Inoltre il suo rilascio è stato probabilmente ritardato per i problemi di ZTE con il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti. Quest’ultimo ha portato la società sull’orlo della bancarotta diversi mesi prima.

Leggi anche:  Huawei contro Stati Uniti: arriva la solidarietà da altre compagnie cinesi

Poiché il microtelefono recentemente avvistato ha recentemente ottenuto la certificazione Wi-Fi e non solo, tale dispositivo potrebbe essere lanciato a novembre. Mentre molti osservatori del settore hanno previsto che ZTE USA si ricollegherà a seguito dei problemi di quest’anno con il Dipartimento del Commercio, la società sembra irremovibile nel continuare a vendere smartphone Android con il suo marchio. Inoltre, la sua strategia incentrata sui telefoni orientati al valore sembra invariata, quindi è probabile che l’impresa cinese annuncerà i dispositivi più simili a breve.