Oltre alle varianti in bianco e nero di Pixel 3 e Pixel 3 XL, Google lancerà anche una versione “Sand” delle sue prossime ammiraglie Android. Così ha annunciato oggi Roland Quandt, un membro del settore.

La stessa fonte ha espresso scetticismo circa la possibilità che una variante verde o verde menta della linea Pixel 3 sia in lavorazione. Nonostante il fatto che un teaser di dati estratto direttamente da Google avesse già puntato verso tale scenario. Le versioni in bianco e nero di Pixel 3 e Pixel 3 XL sono già trapelate abbastanza, in parte a causa di numerosi addetti ai lavori che hanno messo le mani su immagini reali e rendering, e in parte perché un grosso lotto di pre-produzione dei telefoni è stato rubato da Foxconn e finito venduto da un ucraino commerciante del mercato nero. L’episodio bizzarro ha fornito al pubblico una buona idea di cosa aspettarsi dai dispositivi in ​​arrivo.

Sand potrebbe essere una delle nuove colorazioni degli imminenti Google Pixel 3

Il Pixel 3 più piccolo sarà essenzialmente simile a Pixel 2 XL dello scorso anno ma con interni aggiornati. Mentre il più grande Pixel 3 XL sarà più in linea con le ultime tendenze del settore, nel bene e nel male. Quest’ultimo significa che i consumatori possono aspettarsi una tacca del display e che nemmeno il jack per cuffie da 3,5 mm farà un ritorno.

Leggi anche:  Google e DeepMind renderanno Streams un assistente medico con I.A.

Per quanto riguarda la varietà dei colori, se le precedenti due generazioni di prodotti erano indicative da tutti i punti di vista, la versione Really Blue degli smartphone Pixel di Google non tornerà quest’anno, con lo sviluppo che suggerisce che, nonostante i feedback positivi sia da parte dei consumatori che dei critici, quella particolare variante di colore non ha funzionato molto bene termini di vendita. L’esatta selezione dei colori sarà confermata il 9 ottobre, quando Google è in procinto di annunciare i nuovi telefoni Android in occasione di un evento a Parigi, in Francia.