Nokia 7 Plus
Nokia 7 Plus sembrava destinato ad essere il secondo dispositivo non Pixel a ricevere l’aggiornamento ufficiale ad Android 9 Pie dopo Essential Phone, ma è stato battuto sul tempo da OnePlus 6. A spiegare il motivo di questo leggero ritardo nel rilascio dell’aggiornamento, previsto entro questo mese, è nientemeno che Juho Sarvikas.

Il Chief Product Officer di HMD Global, con un messaggio su Twitter, fa sapere che un paio di bug di certificazione specifici per la piattaforma sono spuntati all’ultimo minuto, portando a uno spiacevole contrattempo. Inconvenienti dell’ultimo momento sui quali gli sviluppatori hanno voluto vederci chiaro piuttosto che procedere a tutti i costi al rilascio.

La spiegazione di questo contrattempo è stata seguita da una nuova promessa: il rilascio dell’aggiornamento ad Android 9 Pie nel minor tempo possibile. E la buona notizia è che la società è riuscita a risolvere i problemi facendo entrare la release nel ciclo finale di test, quello per la garanzia della qualità.

La stabilità del sistema di Nokia 7 Plus basato su Android 9 Pie, dunque, non sarà più un problema almeno secondo i feedback proveniente dal canale beta. Tirando le somme, a dividere gli utenti dall’aggiornamento potrebbe essere solo una questione di giorni. I più ottimisti sperano in un rilascio per i primissimi giorni di ottobre.

Leggi anche:  Android 9 Pie, l'aggiornamento è imminente per quattro smartphone Nokia

 

Android 9 Pie, tutte le novità che verranno introdotte su Nokia 7 Plus

Le novità che verranno introdotte con questo aggiornamento sono tantissime e i più curiosi potranno leggerle tutte, o quasi, facendo click su questo articolo. Riassumendole in poche righe, il sistema operativo diventerà più intelligente grazie a tutta una serie di feature che capiranno il modo in cui l’utente utilizza il proprio smartphone.

Questo significa una migliore autonomia della batteria, grazie ad Adaptive Battery che apprende quali sono le app che si utilizzano maggiormente e limita l’accesso alla batteria per le app in background che invece non si utilizzano. App Actions anticipa l’utente su quali app aprire così come Slices visualizzerà le informazioni richieste senza avviare nulla.

Un sistema che con Android 9 Pie diventa anche più fluido, stabile, sicuro e attento all’esigenze dell’utente. Naturalmente gli sviluppatori hanno rivisto i menu, le impostazioni, le notifiche e molto altro ancora.