WhatsApp: improvvisamente chiusi tantissimi account, il motivo ora spaventa davvero

Tutti noi sappiamo che le note vocali sono uno degli strumenti più amati ed apprezzati su WhatsApp. Ogni giorno vengono inviate centinaia di migliaia di registrazioni audio tra due o più utenti. L’utilità di questa funzione è indiscutibile: ogni volta che si desidera comunicare un lungo messaggio, anziché star lì a scrivere parole su parole, si può benissimo far parlare la propria voce.

WhatsApp, nuovo problema per la riproduzione delle note vocali

Spesso e volentieri, però, le note vocali sono state al centro della polemica a causa di alcuni disservizi. Purtroppo, dobbiamo aggiornarvi sull’ennesima anomalia.

In queste ore, quelli che utilizzano la versione beta della chat numero 2.18.270 hanno sottolineato come l’uso delle registrazioni mandi in crash lo smartphone. Stando alle segnalazioni, basta la semplice riproduzione di un file o la sua registrazione per far cadere l’attività della chat. Una pecca non da poco che, per fortuna, non si sta presentando nelle versioni stabili dell’applicazione.

Leggi anche:  WhatsApp rivoluziona le GIF: ecco come cambia l'invio delle immagini animate

Gli sviluppatori di WhatsApp hanno subito rilevato tutto e si sono impegnati in una veloce risoluzione del bug. Il problema – come riportano le fonti di WABetaInfo – si estende sia per i cellulari Android sia per gli iPhone.

Le tempistiche per una riparazione non dovrebbero essere lunghe. Di solito, gli interventi di questo genere presentano tempi piuttosto contingentati.