Mediaset PremiumGli utenti di Mediaset Premium sono indubbiamente stati convinti a non disdire l’abbonamento per mezzo di un nuovo accordo con Perform, tramite il quale garantire ugualmente l’accesso ai contenuti come Serie A Serie B per tutta la prossima stagione, senza dover pagare una cifra superiore rispetto al normale costo dell’abbonamento.

Dati i trascorsi, tramite i quali Mediaset Premium ha indubbiamente dimostrato di essere sempre al passo con i tempi, sia per quanto riguarda la qualità dei contenuti che per il prezzo di vendita dei contratti, nessuno avrebbe mai pensato di vederla in difficoltà. Questa però è stata la realtà, nel corso del 2018 abbiamo assistito ad un susseguirsi di sconfitte (per quanto riguarda l’acquisizione dei diritti televisivi), tali da indurre il dubbio sul mantenimento degli abbonamenti per moltissimi consumatori.

 

Mediaset Premium: alcuni hanno pensato se mantenere attivo il proprio abbonamento

La Champions League e l’alta definizione sono un lontano ricordo, ma la Serie A e la Serie B sono salve. Grazie all’accordo con DAZN, infatti, gli utenti in possesso di un contratto hanno acquisito pieno diritto all’accesso a 3 partite settimana e all’intera programmazione del campionato cadetto, senza dover necessariamente corrispondere una cifra aggiuntiva rispetto a quanto già pagato.

Leggi anche:  Mediaset Premium vende a Sky: clamorosa indiscrezione conferma l'affare

I contenuti, indubbiamente, non sono ai livelli degli anni appena trascorsi, ma restano ugualmente interessanti, sopratutto se confrontati con il probabile futuro preventivato agli inizi del 2018 stesso. E’ importante ricordare, tuttavia, che le partite non verranno trasmesse direttamente sui canali Premium Sport Premium Calcio (per la maggior parte chiusi), ma verrà concesso l’accesso gratuito alla piattaforma DAZN.