Amazon

Amazon è la piattaforma di e-commerce più importante al mondo, offre infatti tantissimi servizi a tutti i propri utenti abbonati. Recentemente ha avuto qualche problema in Italia, soprattutto per quanto riguardano le consegne.

AGCOM le ha commissionato una multa proprio per i metodi che utilizzava per le consegne, pur non avendo alcuna abilitazione. Finalmente oggi arriva una buona notizia, il patto sui trasporti è stato siglato!

 

Amazon ha siglato il patto sui trasporti in Italia

L’azienda di Jeff Bezos ha fatto il suo ingresso in Federlogistica lo scorso luglio e da poche ore ha siglato anche un accordo con le Entrate per integrarsi meglio in un sistema molto importante per l’economia del Paese. La Federlogistica Conftrasporto, aderente a Confcommercio è la più grande associazione del Paese, in ottimi rapporti anche con il nuovo governo M5S e Lega.

Un portavoce di Amazon ha dichiarato: “Amazon e’ iscritta a Confcommercio Piacenza fin dal 2014. La crescita della domanda da parte dei clienti e l’evoluzione delle nostre attività nel supportare le pmi guida la crescita dei nostri investimenti in Italia, sia in termini di creazione di posti di lavoro che di nuove infrastrutture logistiche. L’adesione alla Federazione a livello nazionale rappresenta un passaggio naturale in questo percorso“.

Leggi anche:  Amazon sfidata sul food-delivery dalla catena Walmart, ecco i dettagli

Durante la fine del 2017 l’azienda ha anche chiuso tutti i suoi arretrati con il Fisco, pagando la somma di 100 milioni di euro all’Agenzia delle Entrate attraverso la procura di Milano. Con questo accordo la piattaforma si assicura anche il trasporto di tutti i propri ordini in maniera legale, evitando multe come nelle precedenti settimane. Il tema quindi riguarda anche le Poste, con cui Amazon ha appena siglato un’intesa triennale per la consegna serale e durante i week end. AGCOM ha imposto alla piattaforma di prendere la licenza postale, potendo così allargare il suo raggio d’azione.