IPTVMilioni di utenti accedono a siti IPTV per guardare i canali di Sky Mediaset Premium senza spendere un singolo centesimo. I vantaggi sono indiscussi, peccato che la legge italiana sia davvero molto dura in materia; la pratica di questo tipo viene considerata totalmente illegale e, come tale, prevede sanzioni amministrative, se non addirittura pene detentive presso le carceri più vicine ai luoghi di residenza.

Le tematiche legate al copyright o comunque alla trasmissione illegale di contenuti, dal web oppure no, sono fortemente seguite e più volte poste al centro dell’attenzione comune. Ogni mese assistiamo a retate da parte della Guardia di Finanza o della Polizia Postale ad utenti ignari di essere in fallo o nel pieno dell’illegalità. Noi di TecnoAndroid cerchiamo periodicamente di sensibilizzarvi sull’argomento, in modo che possiate effettivamente capire i rischi che si corrono e, sopratutto, come evitarli.

 

IPTV: Sky e Mediaset Premium sono gratis per tutti, ma attenzione ai pericoli

I siti IPTV nascono come portali perfettamente legali, non viene commesso un reato nel momento in cui si effettua la connessione, risulta essere importante la scelta dei contenuti da visualizzare sul proprio schermo. Il concetto è molto semplice, optando per la visione di canali in lingua straniera, il consumatore non commette un reato, dato che di base sono già ritenuti fruibili gratuitamente sul territorio italiano.

Leggi anche:  IPTV: quanto costa un abbonamento con tutto incluso e quali sono i rischi

Il discorso cambia nel momento in cui l’IP collegato alla vostra rete WiFi richiede la visione di Sky Mediaset Premium gratis. Nate come pay TV (ovvero televisioni a pagamento), la visione a costo azzerato è un reato; come tale, la legge italiana lo punisce con 2000 euro di multa o 6 mesi di reclusione.

I rischi sono reali, prestate sempre la massima attenzione. Se invece volete scoprire gli ultimi prezzi degli abbonamenti legali, collegatevi a quest’altro nostro articolo.