Truffe online Facebook

Le truffe online sono sempre più presenti sul web e purtroppo sono nascoste sulle piattaforme che gli utenti visitano più spesso. Un esempio è Facebook che, nonostante l’algoritmo riesca a riconoscerne la maggior parte, è ancora covo di malintenzionati.

Fortunatamente il nuovo algoritmo della piattaforma, riesce a distinguere i contenuti originali da quelli spam, ma probabilmente non basterà mai a fermare le truffe online. L’unico modo per fermarle è non cascarci, sapendole riconoscere attraverso l’informazione.

 

Truffe Facebook: dove si trovano e come evitarle

Il primo tipo di spam sono i link che, una volta cliccati portano ad installare software indesiderati e altre applicazioni. Molte volte si tratta di video e offerte clamorose, che arrivano addirittura a toccare il 90% di sconto rispetto al listino. Le offerte in questione, portano ad installare pluging particolari e ovviamente malevoli. Per proteggersi da questo tipo di truffa, controllate le estensioni che avete attive e rimuovete quelle non aggiunte da voi.

Leggi anche:  Truffe Online: questa volta nella trappola è finita una venditrice

Un altro tipo di truffa è il phishing, capita molto spessi di ritrovarsi su una finta schermata di accesso a Facebook. Gli utenti andando ad inserire username e password, vengono reindirizzati ad una qualsiasi pagina o sito web. Nel frattempo però, i dati inseriti nella finta pagina di login, saranno stati rubati. Per proteggersi da questo tipo di truffa, dovrete controllare molto bene l’URL nella quale si inseriscono i dati.

Difendersi da questo tipo di truffe non è difficile, basta tenere gli occhi aperti quando si naviga su internet e non dare tutto per scontato. Il web è pieno zeppo di malintenzionati che hanno il solo scopo di derubarvi. Nel caso di Facebook, ricordatevi di attivare l’approvazione degli accessi, in questo modo starete un po’ più tranquilli, soprattutto in caso di phishing.