postepay truffe1

Solo pochi giorni fa vi abbiamo raccontato di tentativi di truffa che hanno visto come protagonista Postepay. Una manciata hacker con il finto uso di canali social ha cercato di ingannare alcuni possessori della carta prepagata. Tanti hanno abboccato a questo tranello ed ora si leccano le ferite a causa di di fondi mancanti sul proprio conto.

 

Alcuni accorgimenti per evitare guai con PostePay

Poste Italiane in tutta questa vicenda non ha ruoli attivi, se non quello di parte lesa. Dobbiamo, infatti, costatare come Postepay sia al giorno d’oggi uno dei servizi migliori per quanto concerne la sicurezza. Dietro questo genere di truffe, c’è solo da imputare un utilizzo sconsiderato degli utenti

Il gruppo postale ha ribadito ancora una volta che è sconsigliato messaggiare con sedicenti tecnici via social, ricordando che i canali ufficiali Postepay sono segnalati con le classiche spunte blu.

Leggi anche:  Truffe online: nuove email rubano i soldi dei conti correnti e carte di credito

Questi consigli utili per i fatti dei giorni nostri devono essere associati a quelli evergreen.

Ricordiamo a tutti che la carta è del tutto personale: pertanto, il codice PIN e quello a tre cifre non vanno mostrati a nessuno. Stesso discorso è valido per le credenziali d’accesso sul sito di Poste Italiane. Inoltre, quando si naviga sul web, i clienti hanno l’obbligo di verificare l’attendibilità di siti e portali, specialmente quando si acquista.

Solo osservando queste regole, sarà possibile dormire sonni quieti con Postepay e con tutte le altre carte di debito.