Carta d'identità: utenti furiosi, il nuovo modello elettronico ha un problema enorme

Ogni giorno, soprattutto quando usciamo, controlliamo di aver portato con noi i documenti più importanti, tra i quali di sicuro c’è la carta d’identità. E’ infatti questo il miglior documento per il riconoscimento nel nostro paese, grazie al quale possiamo anche viaggiare.

Da alcuni anni anche i bambini appena nati possono avere questo documento, il quale costa davvero poco nella sua versione base. Ovviamente è obbligatorio soprattutto dopo una certa età averlo in tasca, dato che anche prendere l’aereo è permesso con la carta d’identità. Adesso però le cose sono cambiate e questa si è evoluta con un nuovo modello davvero molto interessante.

 

Carta d’identità: il modello elettronico costa molto di più e soprattutto si rompe facilmente

Siamo sempre stati abituati alla normale carta, la quale viene prodotta con poco più di 5 euro di spesa al proprio comune di appartenenza. Adesso si cambia: esiste infatti il nuovo modello elettronico che può consentire allo Stato una più semplice registrazione dei dati di ogni utente.

Leggi anche:  Carta d'identità: quanto costa quella elettronica e come averla, intanto c'è un problema

Questo nuovo modello è infatti molto comodo anche per gli stessi cittadini, i quali possono portarlo dietro molto più facilmente per via della sua forma. Questa si presenta come una vera carta di credito e quindi facilmente inseribile nel portafogli. Il problema è che costa esattamente 22,89 euro e soprattutto non garantirebbe un’integrità duratura nel tempo.

Questa si andrebbe a distaccare in due parti, lasciando quindi fronte e retro divisi. Adesso la protesta degli utenti è in atto e non sappiamo ancora quali saranno i risvolti.