Telegram: con la nuova versione media sostituibili, hyperlink di testo e molto altroWhatsApp ha qualcosa di cui occuparsi visto che una nuova versione di Telegram (la seconda, dopo il tanto discusso divieto di utilizzo dell’app in alcuni Paesi) è stata appena rilasciata per il download su App Store e Google Play Store.

Stiamo parlando della build 4.8.10, che offre interessanti novità che promettono di migliorare ulteriormente l’esperienza di messaggistica. Da ora in avanti, infatti, gli utenti possono sostituire eventuali contenuti inviati per errore – per esempio, se si sono inviate immagini involontariamente.

Leggi anche: Telegram down: nuovi problemi il 28 giugno, impossibile utilizzare l’app

 

Tutte le novità che spaventeranno WhatsApp

Inoltre, l’utente potrà anche visualizzare l’anteprima delle conversazioni toccando l’immagine del profilo degli utenti nell’elenco dei contatti.

Altre funzioni utili, oltre alla possibilità di annullare l’invio di messaggi prima che vengano inviati, anche quella di inviare messaggi con collegamenti ipertestuali (questi sono attualmente limitati ad Android).

Leggi anche:  Telegram X: nuovo supporto italiano e tante altre novità con l'ultimo aggiornamento

Infine, ora potremo riprodurre messaggi vocali e video fino a due volte più velocemente, contrassegnare le conversazioni come “lette” o “non lette” direttamente dal menu principale e altro ancora.

La lista delle modifiche completa può essere riassunto come segue:

  • Contrassegnare la chat come letta o non letta nel menu;
  • Ascoltare i vocali e i messaggi video in modalità 2X se si è di fretta;
  • Scegliere quali dati inviare per condividere i contatti vCard, inclusi più numeri di telefono e altri campi;
  • Sostituire il supporto durante la modifica di messaggi con contenuti multimediali;
  • Annullare l’invio dei messaggi prima che questi vengano inviati;
  • Usare “crea collegamento” nel menu di formattazione per creare un URL di testo;
  • Miglioramento dell’esplorazione dei risultati di ricerca globali;
  • Migliore elusione della censura.