WhatsApp: nuova truffa sul credito residuo ai clienti TIM, Vodafone, Wind e 3

Uno dei grandi spauracchi di WhatsApp sono le truffe che giorno dopo giorno minacciano migliaia di persone. Ora la fake news dei buoni sconto, ora lo spauracchio legato ai conti corrente, hacker e malintenzionati hanno terreno fertile per ingannare poveri utenti sprovveduti.

WhatsApp cerca di arginare i messaggi spam

Dopo molto parlare e dopo tante teorie, sembra che il team di sviluppo abbia deciso di porre un freno alla questione. Attraverso un aggiornamento sviluppato ad hoc, la vita per gli ingannatori dovrebbe essere un tantino più difficile in futuro.

L’idea degli sviluppatori si basa su un principio: tutte le malefatte su WhatsApp nascono da messaggi di spam. Porre un freno a questi, significherebbe in teoria arginare i tentativi di truffa.

In questo modo, con la nuova interfaccia grafica, la chat andrà ad evidenziare tutti quei contenuti (testuali e non) che saranno inoltrati in maniera massiccia da uno smartphone ad un altro. Così facendo, ogni qual volta un utente riceverà un messaggio con la dicitura “Inoltrato”, potrà accendere un piccolo campanello d’allarme.

Questa mossa, si inscrive in un arco già presente, con lo sviluppo di una task force anti spam avviata da WhatsApp ad inizio di questo 2018. Sarà molto interessante vedere se tale azione avrà i suoi sperati benefici.