Come noto, dopo numerosi rumor e indiscrezioni, Xiaomi ha lanciato ieri il nuovissimo Xiaomi Mi 6X. Non una sorpresa, poichè già una settimana prima della presentazioni, i leaker ne hanno diffuso in rete design e specifiche tecniche.

Lo smartphone, probabilmente, non arriverà mai in Europa: o meglio, lo farà, ma sotto le vesti di Mi A2 con a bordo Android Oreo.

 

Xiaomi Mi 6X vs Redmi Note 5 Pro Global Edition

Nel nostro articolo di presentazione, abbiamo definito Xiaomi Mi 6X: il miglior medio gamma attualmente presente sul mercato, grazie alla presenza dello Snapdragon 660 – supportato, quest’ultimo, dall’intelligenza artificiale.

Detto questo, ci siamo resi conto che Xiaomi Mi 6X ha un design ed un prezzo molto vicini a Redmi Note 5 Pro. Molti hanno affermato, subito dopo la presentazione, che Mi 6X cannibalizzerà le vendite di Redmi Note 5 Pro, in quanto – a parità di prezzo – il suo hardware è molto più performante.

Ed ecco perchè abbiamo deciso di fare questo confronto: quale dei due conviene comprare?

Xiaomi Mi 6X vs Redmi Note 5 Pro: Design

A prima vista, si potrebbe dire che entrambi i telefoni si assomigliano perché le loro dimensioni e il design sono abbastanza simili. Ma hanno anche molte differenze. Ad esempio, Mi 6X dà una sensazione più premium e di solidità rispetto a RN5Pro. Ciò è dovuto al suo dorso curvo e alle linee dell’antenna a forma di U.

Dall’altra parte, il Redmi presenta un design tradizionale, simile ad altri telefoni della serie Note. Il Mi 6X è anche significativamente più sottile e leggero. Inoltre, è disponibile in una nuova opzione di colore rosso, la quale è invece assente in Redmi Note 5 Pro.

La differenza più eclatante, però, consiste nella presenza del jack per le cuffie su Redmi Note 5 Pro, assente purtroppo su Xiaomi Mi A1.

Leggi anche:  Fastweb Mobile regala uno smartphone Xiaomi con un contributo di soli 5 euro

Personalmente, guardando puramente al fattore estetico, opteremmo per il Redmi data la presenza del jack audio.

Specifiche tecniche

Beh, in questo caso le differenti sono notevoli. Xiaomi Mi 6X è il modello più performante tra i due, poichè dotato di un potente processore SD660, una doppia fotocamera da 12 + 20MP e porta USB Type-C. Redmi Note 5 Pro, però, ha dalla sua il già citato jack per le cuffie, uno slot per schede MicroSD e una batteria più grande.

Qui dipende tutto dalle vostre esigenze / preferenze. Oggettivamente, le carenze di Mi 6X possono essere perdonate se si guarda alla CPU più potente e la fotocamera più risoluta.

Prezzo

Adesso le cose di fanno molto interessanti. Xiaomi Mi 6X ha un prezzo abbastanza simile a Redmi Note 5 Pro  – sebbene, in Italia, tutto dipenderà dai rivenditori import. Il Redmi è stato lanciato a 1399 Yuan (221 dollari al cambio) per il modello da 4 + 64GB e 1699 Yuan (268 dollari al cambio) per quello da 6 + 64GB. Mi 6X, nelle stesse configurazioni di storage, ovvero 4 + 64GB e 6 + 64GB, costa rispettivamente 1599 yuan (253 dollari al cambio) e 1799 Yuan (284 dollari al cambio).

Una differenza di circa 100-200 yuan, non eclatante. C’è però da considerare che la serie Redmi svaluta più in fretta ed in maniera più importante rispetto alla serie Mi A, dunque ci riserviamo di aggiornare questo articolo in futuro.

La nostra scelta

Chi scrive ha già optato per il Redmi Note 5 China con 6GB di RAM. Personalmente, pur avendo avuto la fortuna di provare tutti i top gamma, ho scelto questo smartphone per l’enorme autonomia che esso garantisce. Prossimamente arriverà anche la nostra recensione completa, indi per cui vi consigliamo di continuare a leggerci!