50% di risparmio se il modem fosse libero
50% di risparmio se il modem fosse libero

Acquistare direttamente e liberamente un modem potrebbe portare davvero ad un risparmio di oltre il 50% rispetto alle soluzioni proposte dagli operatori telefonici. In Italia, gli operatori che offrono la rete internet quasi mai concedono la possibilità ai propri clienti di scegliere liberamente il modem da utilizzare.

Quasi sempre impongono un loro prodotto. Per alcuni si tratta di un vero e proprio abuso contrattuale e proprio per questo motivo l’AGCOM ha deciso di indagare su questa faccenda. Ha infatti avviato una consultazione pubblica prima di decidere come muoversi.

Con il modem libero si risparmierebbe più del 50%

AGCOM vorrebbe rendere esecutivo anche in Italia quanto previsto dal Regolamento Europeo in cui specifica che sia il consumatore a poter scegliere quale modem da utilizzare. Per arrivare a questo però, AGCOM dovrà procedere a piccoli passi alla volta. Il primo è appunto la consultazione pubblica.

Se davvero si arrivasse a liberalizzare la scelta, i consumatori italiani, oltre a poter decidere quale modem utilizzare, potrebbero arrivare a risparmiare oltre il 50%. Infatti, secondo l’osservatorio SosTariffe.it che ha analizzato i diversi costi previsti per gli abbonamenti con modem obbligatorio, opzionale e gratuito. Ha evidenziato che nel caso di un operatore che obbliga l’acquisto, se si decidesse di acquistare il modem separatamente, si risparmierebbe intorno al 50% di spesa.

L’osservatorio infine fa notare che “solamente” il 37% delle tariffe impongono l’acquisto del modem. Comunque una percentuale troppo alta calcolando che siamo in un paese libero e che ognuno dovrebbe poter acquistare il modem che più fa al suo caso. Vi terremo comunque aggiornati sugli sviluppi della situazione, intanto potete leggere tutte le altre news scaricando gratuitamente l’applicazione TecnoAndroid da Google Play.