Bill Gates
Bill Gates

Bill Gates ha ormai un ruolo marginale nell’azienda Microsoft anche se le testate continuano ad essere interessate a quello che l’ex boss ha da dire.

Recentemente infatti Gates ha rilasciato un’intervista a Axios riguardante i rapporti che le maggiori aziende tecnologiche hanno con i governi e di come molta responsabilità sulle scelte dei secondi ricadano sulle aziende.

Ecco le colpe delle aziende secondo Bill Gates

Nell’ultimo periodo si parla dell’aumento dei controlli governativi nel mondo della tecnologia. Secondo Bill Gates la colpa sarebbe principalmente delle aziende che peccano di arroganza. Peccato commesso anche da Microsoft quando Gates dirigeva l’azienda.

L’ex boss cita senza fare ovviamente nomi la possibilità di trasferire denaro in modo anonimo e invisibile. Parla anche del rifiuto di rendere accessibili le comunicazioni degli utenti anche quando sono responsabili di una strage. In questo caso probabilmente Gates si riferiva allo sblocco dell’iPhone denominato “di San Bernardino”. Cioè di quando l’FBI ottenne l’accesso all’iPhone di uno dei tiratori di San Bernardino senza l’aiuto di Apple.

Concludendo, Bill Gates ha anche aggiunto che “non è una questione di potere ma di volere“. Altrimenti il rischio di un intervento del governo finirebbe per diventare realtà. Potete rimanere aggiornati sulle nostre novità giornaliere scaricando la nostra nuova applicazione TecnoAndroid da Google Play.