whatsapp

WhatsApp è parte del nostro quotidiano. La chat di messaggistica istantanea ci accompagna in ogni dove ed in ogni occasione della vita: tempo libero, lavoro, rapporti sociali, amore, amicizia e tanto altro. La piattaforma è anche un aggregatore sociale di natura con i suoi gruppi, conversazioni in cui due o più utenti sono in contatto liberamente tra loro.

Due metodi per evitare di entrare in gruppi WhatsApp

I gruppi sono croce e delizia per WhatsApp. Da una parte, infatti, troviamo chi li ama, dall’altra chi li odia. Oggi cercheremo di accontentare quest’ultima categoria rispondendo alla domanda che molti si fanno: è possibile evitare di essere aggiunti in determinati gruppi?

La risposta purtroppo è no. WhatsApp non offre agli utenti la possibilità di evitare l’inscrizione ai gruppi (che come tutti sapete è involontaria). Ci sono però dei metodi per cercare di aggirare la norma. Un utente che non vuole essere inserito all’interno di chat ingolfate e noiose può utilizzare due sistemi.

Leggi anche:  WhatsApp, il bug colpisce ancora: ecco come spiare gli amici ed il partner

Come primo rimedio può provare a bloccare l’amministratore del gruppo, nel caso questo reiteri l’iscrizione in più chat. Un espediente simile può avere buon successo specialmente nei casi in cui le conversazioni si abbinano allo spam o alle catene di Sant’Antonio.

Il secondo rimedio è drastico ma, possibilmente, molto più efficace. WhatsApp offre a tutti gli utenti la possibilità di cambiare numero mantenendo inalterati i dati del proprio profilo. Se avete a disposizione una seconda SIM, potete provare a modificare il numero della propria utenza, risultando “invisibili” a tutti coloro che utilizzeranno il vecchio numero per rinchiudervi in un gruppo non desiderato.