Secondo alcune fonti vicine al colosso sudcoreano, la divisione di guida autonoma di Samsung Electronics non sta sviluppando veicoli reali. Al contrario, la società sudcoreana si dice stia lavorando su tecnologie “open platform” intese a consentire veicoli autonomi, e stia progettando di lasciare la produzione di queste automobili ai produttori tradizionali e ad altre aziende con le quali può essere partner in futuro.

L’ultima relazione sulla questione arriva subito dopo che Samsung ha ottenuto un permesso per testare i veicoli a guida autonoma sulle strade pubbliche della California. L’azienda aveva confermato in precedenza la richiesta di una licenza al Dipartimento dei veicoli a motore della California (DMV), ma ha dichiarato che è attualmente concentrata sul software di guida autonoma e non sul prodotto finito.

Samsung concentrata principalmente sul software di guida autonoma

Samsung aveva ottenuto un permesso simile nel suo paese di origine all’inizio di quest’anno, che le permetteva di testare automobili con guida autonoma dal mese di Maggio. Gli sforzi della società su questo fronte sono supportati da Hyundai, che ha confermato che sta collaborando con Samsung sulle soluzioni di guida autonoma, anche se non è ancora chiaro cosa implichi esattamente la loro partnership.

Un altro fattore che suggerisce come il la società sudcoreana sia prevalentemente interessata al software di guida autonoma, è la scelta delle divisioni che hanno il compito di occuparsi di questo progetto. Samsung Advanced Institute of Technology, e il suo principale partner Samsung Strategy Innovation Center, sono attualmente le sole due divisioni dell’azienda che stanno impegnando risorse significative per questo segmento emergente, ed entrambe sono specializzate nello sviluppo di software e non nella commercializzazione del prodotto.

L’assistente virtuale Bixby sarà inserito all’interno delle automobili?

La recente acquisizione di Harman International Industries da parte di Samsung non può essere direttamente correlata ai suoi sforzi per quanto riguarda la guida autonoma, ma è ancora parte della visione complessiva del colosso sudcoreano riguardante questo segmento. E’ proprio con Harman infatti che Samsung sta sviluppando Bixby, il suo assistente virtuale: l’idea è forse quella di inserire Bixby all’interno delle automobili a guida autonoma come Intelligenza Artificiale.

I progetti sono tanti, così come gli interessi in gioco: la guida autonoma sarà per Samsung un segmento fondamentale negli anni a venire. Forse ancora non ce ne rendiamo conto, ma stiamo arrivando ad alti livelli di tecnologia anche a portata di mano. Il futuro è adesso.