vetro temperato
Vetro temperato, la nostra guida per applicare una pellicola su smartphone e tablet

Con l’avvento degli smartphone e dei tablet, e con la conseguente fragilità in loro insita sin dal principio, sempre più utenti cercano il modo di proteggere il pannello in vetro dei loro amati dispositivi. La soluzione più immediata e più economica va ricercata sicuramente nell’applicazione di una pellicola in vetro temperato, venduta in numerosissimi negozi di oggettistica (o anche online) a prezzi relativamente modici e contenuti.

Quello che però appare più complicato è la procedura di applicazione della stessa pellicola. Spesso, infatti, preferiamo “affibbiare” questo scomodo compito al commesso di turno o a qualche amico o parente. Proprio per questa ragione, abbiamo deciso di stilare una breve guida che vi permetterà di compiere autonomamente il tutto, senza rischi e soprattutto in maniera pratica, veloce ed immediata.

Vetro temperato, dove compare la pellicola

Al fine di acquistare una pellicola in vetro temperato specifica per il nostro dispositivo, è possibile recarsi in qualsiasi negozio di tecnologia presente nella nostra città; o in alternativa, acquistare online mediante le decine di e-commerce esistenti (Amazon, eBay, Aliexpress, ecc.), facendo solamente attenzione al prezzo ed ai tempi di consegna previsti.

[wp_search_xml_price_bars keywords=”Vetro temperato Samsung Galaxy S7″]

All’interno della confezione che ci verrà recapitata direttamente al luogo da noi prescelto, sarà possibile osservare, oltre alla pellicola: due piccole “pezze” di carta, la prima imbevuta di un liquido e l’altra completamente secca;e dei pratici stick, utili in fase di pre-applicazione della pellicola.

Leggi anche:  Lenovo mostra un vero prototipo di smartphone con display pieghevole

Procedura

Ma veniamo al dunque. Per applicare una tradizionale pellicola in vetro temperato sul nostro smartphone o tablet di qualsiasi marca e dimensione, sarà sufficiente in ordine:

  • Pulire preliminarmente il nostro dispositivo con una qualsiasi pezza in proprio possesso (anche quella per gli occhiali), al fine di pulire “al meglio”  il pannello;
  • Estrarre dall’apposito involucro la pezza numero 1, vale a dire quella imbevuta del liquido pulitore (wet-bagnata) e passarla delicatamente sul display del nostro terminale;
  • Al termine del punto precedente, estrarre anche la seconda pezza numero 2, vale a dire quella secca (dry-asciutta) ed asciugare il liquido in eccesso rimasto sul display;
  • A questo punto, sarà necessario utilizzare gli stick presenti in confezione per rimuovere definitivamente gli ultimi granelli di polvere rimasti sullo schermo, applicandoli più e più volte sulla superficie su cui in seguito verrà applicata la pellicola;
  • Applicare con calma e dovizia il “vetro temperato” sul panello del nostro dispositivo, facendo attenzione a farla combaciare perfettamente con eventuali pulsanti su di esso presenti.

Infine, al temine della procedura descritta, ci toccherà il compito più semplice: aiutandoci con una carta in plastica e con un panno da frapporre tra di essa e la pellicola appena applicata, cerchiamo di far “uscire” le bolle d’aria createsi, spingendole verso l’esterno. In alternativa, è possibile utilizzare le proprie dita.