oneplus one
Dopo l’accordo con Micromax, il quale avrebbe portato Cyanogen alla realizzazione di un nuovo smartphone con a bordo la propria Rom, presumibilmente per motivi commerciali, vediamo dunque gli sviluppi della faccenda!

Il tutto arrivò tramite un comunicato di Cyanogen che bruscamente ordinò a OnePlus di fermare immediatamente la vendita e l’uso del brand Cyanogen in India, insomma, la fine dei rapporti tra le due aziende per quanto riguarda questo mercato.
Certo non sappiamo le motivazioni reali di questa rottura, sappiamo però che Cyanogen per cercare in tutti i modi di prevenire eventuali abusi da parte di OnePlus che avrebbe potuto continuare a commercializzare il sistema operativo ignorando il comunicato, si è rivolta ad un giudice, il quale però non avrebbe per nulla dato ragione a Cyanogen dichiarando che OnePlus One e il device che nascerà da Micromax avranno due target di mercato totalmente diversi, il primo, sarà per la fascia alta, il secondo per la fascia medio/bassa, insomma, due fasce di mercato che non hanno nulla a che fare e che anche nella più terribile ipotesi di concorrenza tra due produttori che utilizzano Cyanogen, nessuno dei due potrà toccare il mercato dell’altro, insomma, la vendita sarà perfettamente legittima, o almeno, per ora!
OnePlus insomma ha avuto molto più tempo di quello richiesto qualche settimana fa che vedeva l’azienda richiedere del tempo prima di applicare questo divieto di commercializzazione di smartphone cyanogen, al solo scopo di vendere le scorte rimanenti, inoltre, dopo queste sentenze certamente i rapporti tra le due aziende si sono definitivamente deteriorati, motivo per cui crediamo fortemente che il prossimo OnePlus (se ci sarà) non sarà certo marchiato Cyanogen!

[via]