migliori smartphone economici

Con molti studenti universitari ‘costretti’ ad allontanarsi da casa, ed affrontare il mondo reale per la prima volta, senza più le cure di mamma e papà, la maggior parte, secondo uno studio della Baylor University, inizia a bere, il resto, invece, diventa dipendente da smartphone.

Secondo la ricerca, infatti, le studentesse universitarie spendono circa 10 ore al giorno nell’utilizzo di smartphone, circa 2 ore in eccesso rispetto ai corrispettivi ‘colleghi’ maschi. L’utilizzo così elevato dello smartphone sta portando, sempre secondo lo studio, ad una spirale di dipendenza in grado di influire sul rendimento accademico, oltre che a comprendere un maggior numero di persone.

Il 60% degli studenti ha affermato di esserne dipendenti, tanto da essere agitati quando non hanno ‘sott’occhio’ il proprio portatile. Con lo smartphone tra le proprie mani, gli utenti inviano messaggi per circa 94,6 minuti al giorno, ricevono mail per 48,5 minuti, navigano su Facebook per 38,6 minuti, girovagano per internet 34,4 minuti ed ascoltano musica per 26,9 minuti.

Secondo il ricercatore James Roberts, i cellulari potrebbero anche essere utilizzati dagli studenti per ‘imbrogliare’, ma anche per estraniarsi dalle classi; il tutto porterebbe ad un paradosso, lo smartphone può essere, allo stesso tempo, liberatorio ed in grado di schiavizzare l’utente.

Se iniziate ad essere in ansia quando non avete tra le mani il vostro telefono, allora potreste esserne davvero dipendenti.

via