Amazon-Logo1

 

Il colosso dello shopping online Amazon è pronto a fare un passo da gigante inserendosi anche in Cina, andando così a contrastare il popolare portale Alibaba.

Amazon ha infatti deciso di introdursi anche in Cina e perciò ha firmato un’intesa (MOU) con la Shanghai FTZ (Free Trade Zone) e Shanghai Information Investment Limited (SII). L’accordo permette così ad Amazon di aprirsi ulteriormente la strada in Cina, potendovi far arrivare milioni dei suoi prodotti che verranno venduti, come già accade anche in altri Paesi, tramite il portale di e-commerce direttamente ai clienti cinesi.

Certamente questa operazione risulterà molto proficua per Amazon, che però si è rifiutata di commentare quanto spenderà per avviare un’attività nella Shanghai FTZ. In un comunicato inviato via email alla BBC, Doug Gurr, presidente di Amazon Cina ha detto: “Cerchiamo di essere la piattaforma di shopping online più ossessionata dai clienti in Cina, con vaste selezioni, prezzo competitivo e più convenienza.

Leggi anche:  Amazon sfidata sul food-delivery dalla catena Walmart, ecco i dettagli

Secondo il patto, che stabilisce una partnership con FTZ e SII, Amazon aprirà la sua piattaforma di e-commerce nella zona di libero scambio transfrontaliero. Il rivenditore online creerà anche un centro logistico e un magazzino nella FTZ per le merci importate. Inoltre, come parte della transazione, prodotti da piccole e medie imprese in Cina possono essere venduti a clienti di Amazon in tutto il mondo.

Con questo accordo quindi Amazon va a porsi direttamente in contrasto con dei colossi locali dell’e-commerce cinese quali Alibaba e JD.com. E voi chi pensate avrà la meglio?

via