s50_farm_1366

Google ha acquisito Titan Aerospace, startup che si occupa di droni volanti, entrata nel mirino di Facebook qualche tempo fa ma alla fine non acquistata. Il gigante dei social ha infatti virato su un’altra startup molto simile, Ascenta. I dettagli dell’acquisto non sono stati resi noti ma vediamo dettagli più pratici: cosa potrebbero fare i due colossi con tale tecnologia?Sia Ascenta che Titan Aerospace lavorano nel business dei droni volanti e potrebbero fornire tecnologie utili a portare la connettività Internet nelle aree più remote del pianeta.
Secondo il WSJ, Google userà le competenze e la tecnologia di Titan Aerospace per contribuire al Project Loon, il progetto che prevede l’utilizzo di palloni aerostatici per fornire internet da remoto.

Questo non è tutto: i robot della società forniscono anche immagini di alta qualità ed in tempo reale, integrabili perfettamente in Maps. L’obiettivo principale rimane la diffusione della rete, obiettivo condiviso anche da Facebook.
Cosa si fa quando un mercato si satura? Se ne creano di nuovi.

Leggi anche:  Android 9 Pie: finalmente la lista degli smartphone che lo avranno!

Google ha da poco dimostrato come il suo prototipo di palloni Loon possa attraversare il mondo in un periodo di tempo molto breve ma con l’uso di droni, potrebbero anche essere in grado di reagire al mutare delle condizioni atmosferiche.

Titan Aerospace è solo l’ultima acquisizione robotica effettuata da Google, attua ad alimentare il programma di robotica sperimentale affidato ad Andy Rubin.
Non c’è dubbio: Google sta lavorando a dei robot e presto ne vedremo i risultati!

via