wifi_libero (1)

Il Governo, presieduto da Enrico Letta, delle larghe intese ha messo a segno diverse proposte che rientrano nel cosiddetto “Decreto del Fare” che prevede la liberalizzazione del WiFi.

 

Oltre a questo importante decreto, vi è uno snellimento e semplificazione della Pubblica Amministrazione, attraverso appunto l’uso delle nuove tecnologie. Oltre a questo verrà presto istituito il domicilio digitale vale a dire una casella di posta certificata gratuita  che insieme alla carta d’identita elettronica o al documento unificato avranno valenza legale.

Ma rimaniamo all’annuncio della completa liberalizzazione del WiFi. Grazie a questo decreto, l’accesso a internet non sarà condizionato da nessuna autenticazione. La normativa vigente prevedeva che ci dovesse essere l’obbligo di “schedare” tutti coloro che si collegavano attraverso una rete free (per motivi legati alla sicurezza e al terrorismo). Di sicuro la liberalizzazione wi-fi rappresenta essere il primo tassello fondamentale della rivoluzione digitale che stiamo per vivere.

Vincenzo
Sono uno studente di Economia, classe 1988. Da sempre sono appassionato di tecnologia e in particolar modo sono un fan di Android. Il mio primo Smartphone Android è stato il Sony Xperia P, dal giorno in cui ho avuto questo dispositivo tra le mani sono rimasto estasiato dalla miniera di risorse offerta da Android ed è per questo che seguo sempre da vicino le vicende riguardanti il mondo di Android. Mi cimento a capire e a sfruttare le innumerevoli risorse che il mio Smartphone mi offre. Inoltre mi piace informarmi e tenermi aggiornato su tutto ciò che riguarda la tecnologia in generale. Svolgo il ruolo di articolista/blogger dall’ Agosto 2012, prima di entrar a far parte di Tecnoandroid.it ho collaborato per altri siti sempre attinenti a questo tema. Mi piace dialogare con le persone e dare consigli su ciò che è l’elettronica in generale.