L9 black_dx2_450x370

LG Optimu L9 ultimo ma non ultimo della serie L-style di LG Electronics di cui fanno parte anche L3, L5 ed L7.

L’L9 è uno smartphone di fascia media, fornitoci da Globalworkmobile.com, che trovate a 239€ nelle due varianti di colore nero e bianco. Da poco ha ricevuto l’aggiornamento ad Android Jelly Bean 4.1.2 e quindi abbiamo deciso di testarlo e farne poi un confronto con il Samsung Galaxy S2 come richiesto da qualcuno dei nostri lettori.

Confezione

Come visto nell’unboxing, video a fine articolo, la confezione dell’LG Optimus L9 è la classica confezione che troviamo per tutti gli smartphone, all’interno troviamo una guida rapida, il cavo USB-microUSB, l’alimentatore, le cuffie headset oltre, ovviamente, allo smartphone e la batteria da ben 2150mAh.

Dimensioni e materiali

Le dimensioni sono di 131.9 x 68.2 x 9.1 millimetri ed il peso è di 125 grammi, comodo da tenere in mano. Buoni i materiali utilizzati, ottimamente assemblati. Ha un profilo cromato dello stesso colore dell’L9 da noi provato, cioè il nero.

Aspetto

L’L9 ha un display da 4,7 pollici IPS a 16 milioni di colori con risoluzione pari a  960×540 pixel, una densità di 235ppi, 450 NIT di luminosità, nella parte frontale troviamo un tasto centrale sottile e di forma ellittica e ai lati due soft touch, a sinistra del tasto centrale si trova il tasto back e a destra il tasto menù. In alto troviamo la fotocamera frontale VGA. Sul bordo sinistro troviamo il bilanciere del volume e su quello destro il tasto accensione/spegnimento. Entrambi questi tasti sono molto piccoli e ben integrati nel profilo dello smartphone. Nella parte superiore troviamo l’ingresso per le cuffie e il secondo microfono per l’attenuazione dei rumori, nella parte inferiore l’ingresso microUSB  (MTP/PTP) ed il microfono principale. Infine, nella parte posteriore abbiamo la fotocamera da 5Mp con flash led e lo speaker. La cover posteriore è zigrinata e inclinata in prossimità dei bordi più lunghi.

Hardware

Sollevando la cover si accede al vano batteria da 2150mAh, allo slot per la microSD compatibile con dimensioni fino a 32GB e naturalmente il vano per la sim. L’Optimus L9 è dotato di un processore dual core TI OMAP4430 da 1GHz ARM Cortex-A9 con architettura Tri-Dual (Dual Core – Dual Channel – Dual Memory), una GPU PowerVR SGX540 ed 1GB di memoria RAM. La memoria integrata è di 2.5GB di cui 2.1 a disposizione dell’utente.

La batteria ha avuto una durata di circa 9 ore con utilizzo per nulla intenso dell’L9, mi sarei aspettato qualcosa in più da una batteria di questa capienza.

La fotocamera posteriore è da 5 megapixel con flash a LED, autofocus automatico con selezione del punto focale, bilanciamento del bianco, rilevamento del volto, scene selezionabili (Normale, Ritratto, Paesaggio, Tramonto), selezione ISO (Automatico, 400, 200, 100), zoom digitale 4x, geo-tagging, autoscatto, scatto panoramico, e multiscatto (solo VGA) e scatto con parole come “cheese”, “smile”.  I video possono avere una risoluzione massima di 1920×1080 pixel a 30fps con autofocus, zoom durante la registrazione ed applicazione di effetti video e sfondi in tempo reale. La fotocamera anteriore è una VGA, utile per videochiamate VoIP.

luce scarsa

Software

La versione Android è Jelly Bean 4.1.2 aggiornata da poco, con interfaccia Optimus UX 3.0 che offre ampia possibilità di personalizzazione, cosa che ho trovato molto positiva. Possiamo modificare il tema, le icone, l’animazione di scorrimento delle homescreen, la loockscreen ed è possibile scegliere tra diversi widget.  L’aspetto delle icone e dei temi forse è un po’ troppo da giochino per bambini che da smartphone, ma è puramente un parere personale di tipo estetico.

Sono da annoverare tra le applicazioni preinstallate da LG oltre a Tag Plus per la gestione dell’NFCLG Smart World, Task Manager, Quick Translator e Polaris Office,  inoltre troviamo QuickMemo che permette di scattare un’istantanea del display e di poter prendere appunti a mano libera.

Per quanto riguarda la parte multimediale devo dire che la fotocamera posteriore da 5Mp è uno dei punti di forza dell’Optimus L9. Riesce, infatti, a scattare foto buone e video altrettanto buoni a 1080p cioè in FullHD, forse un po’ scomoda l’attivazione dello zoom direttamente sul display che comporta video mossi in fase di registrazione. Le applicazioni della musica e dei video sono fatte molto bene e quella video riesce a riprodurre tutti i formati testati come mkv, flv, avi, wmv. Ufficialmente i formati supportati sono i seguenti MPEG4, H.263, H.264, VC-1, DivX 4/5/6, XviD, VP6, VP8, WMV1, WMV2.

fiori

Una nota particolare voglio scriverla sulla radio che è stata oggetto di polemiche nel caso del Galaxy S4 e che io utilizzo in modo molto intenso. Sull’L9 è presente e funziona bene e l’aspetto grafico è molto ben curato ed è anche comoda con una classica manopola, touch ovviamente, per la ricerca delle frequenze.

Connettività

L’Optimus L9 è dotato di bluetooth, wifi, modulo 3G, DLNA ed NFC. Il client email, dotato di una grafica molto semplice, gestisce caselle di posta IMAP e visualizza pagine in HTML e permette lo zoom out completo tramite ‘’pinch’’ per avere una panoramica completa del messaggio. Il browser stock è veramente buono, anzi ottimo! Naviga velocemente anche sui siti più pesanti, non soffre di lag e anche il pan è ottimo. Le specifiche di rete sono: GSM Quad Band (850/900/1800/1900MHz), EDGE, GPRS, UMTS Dual Band (900/2100MHz), HSDPA/HSUPA (21.1Mbps)/(5.7Mbps), A-GPS, GLONASS.

Parte telefonica

La parte telefonica è una delle pecche di questo smartphone, l’interlocutore ci sente bene ma la capsula auricolare ha un volume molto basso e in caso ci trovassimo in un ambiente appena rumoroso si ha difficoltà a percepire il suono della voce. La cosa, purtroppo, non migliora con le cuffie in dotazione. Sufficiente la qualità audio tramite vivavoce, molto gracchiante a volume elevato.

Conclusione e giudizio finale

LG Optimus L9 uno smartphone di fascia media che con un piccolo sforzo in più sarebbe potuto essere un top di gamma. Evidentemente LG limitando la dotazione di questo smartphone ha cercato di contenerne il prezzo per poterne assicurare una maggiore vendita. Un vero peccato perché sarebbe bastato veramente poco per renderlo un ottimo terminale. Il mio giudizio finale è buono ma non troppo. I lati positivi e negativi si equivalgono, questo mi rende difficile dare un giudizio positivo, ma non posso neanche dire che sia da sconsigliare.

I lati positivi dell’L9 sono il prezzo, un ottimo display, la grande personalizzazione che ogni possessore ne può fare, una tastiera eccezionale sia come caratteristiche che come reattività, il browser e tutta la parte multimediale, la grafica molto curata e tra i lati positivi ci metto anche la radio FM, grazie alla qualità della fotocamera il giudizio sale. Buono il processore che si comporta bene anche con giochi pesanti.

Tra i lati negativi sicuramente un posto d’onore spetta alla parte telefonica, poca reattività del touchscreen, durata della batteria e tutti i tasti fisici. Il tasto centrale deve essere premuto con decisione e quelli laterali, bilanciere del volume e tasto accensione/spegnimento, non si trovano facilmente. Giudizio negativo anche sulla memoria che è veramente poca.

Per concludere vi lascio alla video recensione, alla video prova girata con l’L9 in FullHD e alle foto scattate con la massima risoluzione.


Recensione video:

Video prova

Unboxing