Youtube-Pay-Per-View_thumb

Youtube, il più grande canale di pubblicazione video sul web, ora sotto il controllo di Google, secondo alcune indiscrezioni potrebbe includere a giorni alcuni canali a pagamento.

Secondo alcune indiscrezioni del Financial Times, fonte molto attendibile dunque, questa settimana YouTube potrebbe presentare una nuova formula con cui molti canali popolari saranno a pagamento e gli utenti potranno fruire dei contenuti aggiuntivi soltanto pagando un canone di 1,99 dollari al mese per canale.

Gli introiti derivanti da questa campagna dovrebbero servire a finanziare i canali per la produzione di serie tv, documentari e video esclusivi visualizzabili in seguito solo sul proprio canale YouTube.

Ancora non sono noti i canali che hanno aderito nè se il progetto è riservato ai soli Stati Uniti o anche ad altre nazioni anche se la testata finanziaria statunitense cita Howcast, World Wrestling Enternainment, The Onion e Machinima come possibili primi candidati aderenti al servizio. Google al momento non ha rilasciato alcuna dichiarazione specifica, limitandosi a commentare con molta cautela:

“Stiamo valutando la creazione di una piattaforma di abbonamento che potrebbe portare contenuti ancora più grandi su YouTube per i nostri utenti ed in modo da fornire ai produttori un altro strumento per generare entrate dal loro contenuto, al di là dei modelli di noleggio e pubblicità che offriamo.”

Di sicuro la notizia fa molto scalpore anche se dovrebbe essere mirata non a danneggiare gli utenti ma bensì a permettere al servizio video di Google di competere con i canali TV tradizionali anche e sicuramente per ottenere maggior peso e importanza nel business della pubblicità.

Aspettiamo comunque ulteriori dichiarazioni per tenervi informati su ulteriori sviluppi.