Quante volte ci capita di trovarci nella spiacevole situazione di dover effettuare con urgenza una chiamata, ma abbiamo esaurito tutta la batteria del nostro smartphone giocando a Ruzzle? La soluzione è Fuel!

Non sempre, infatti, si ha a disposizione il caricabatterie del proprio telefono ed una presa di corrente vicina, per poter ricaricare un po’ il cellulare quando ci si trova in una situazione d’emergenza. La soluzione potrebbe essere rappresentata da questo nuovo, simpatico gadget che in realtà è una serissima batteria d’emergenza per il proprio device!

Fuel Micro Charger, ideato da Devotec, è il più piccolo caricabatteria di emergenza al mondo, e la sua batteria di 220 mAh è progettata per fornire circa 20 – 30 minuti di tempo supplementare per la conversazione, che può arrivare fino a qualche ora di più in standby, a seconda di come si utilizza il telefono cellulare. 

Esso è perfetto quando si ha avuto un inaspettato ritardo, o non si è stati in grado di caricare completamente il telefono, e si ha bisogno di fare un paio di telefonate, inviare una e-mail di lavoro o utilizzare il GPS e le mappe per trovare la strada di casa.

Il caricabatterie Fuel Micro è davvero minuscolo, infatti misura solo 1,3 per 0,9 centimetri. Si rivela, perciò, estremamente portabile e funzionale, potendo essere comodamente portato con sè in tasca o appeso al portachiavi, per essere utilizzato quando più se ne ha bisogno. Esso è in grado, infatti, di mantenere la ricarica per ben un mese.

Caricare il proprio telefono con Fuel Micro è un gioco da ragazzi, grazie al Micro-USB che permette di ricaricare facilmente qualsiasi telefono Android, Samsung, LG, Sony, Motorola, Nokia o Blackberry. Ci dispiace per i possessori di iPhone, che invece non possiede questo attacco.

Fuel Micro è un ottimo progetto, presente attualmente su Kickstarter per cercare finanziamenti. Speriamo li troverà presto perchè potrebbe davvero rivelarsi un’idea carina e soprattutto utile, non credete?

[Via]