WhatsApp, aggiornamento richiesta dati: scopri come funzionerà lo strumentoWhatsApp sta preparando il lancio di un nuovo strumento per l’utente che gli permetta di scaricare tutte le informazioni salvate sull’app. La funzionalità è simile a quella utilizzata da Facebook e Google, società che notoriamente aggregano grandi quantità di dati sugli utenti. Quando sarà attivata, l’opzione dovrebbe chiarire quali dettagli sull’utente saranno memorizzati dal servizio.

La mossa è simile anche a quella di Instagram e la nuova legge sulla protezione dei dati nell’Unione europea. La misura entrerà in vigore il 25 maggio. La funzione, che dovrebbe arrivare nelle prossime settimane, ma già si sa come funzionerà.

Perché WhatsApp ha deciso di cambiare?

Il messenger si adatta al Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR). “Una delle novità è l’età minima, che è passata a 16 anni in Europa“. Il nuovo strumento, denominato “Richiedi informazioni sull’account“, offre una maggiore trasparenza sul modo in cui i dati personali vengono utilizzati online, uno dei requisiti di GDPR.

Chi può chiedere il file con i dati?

Tutti gli utenti WhatsApp avranno a disposizione tale funzione in ogni Paese e sui sistemi in cui è disponibile il messenger. La funzione verrà rilasciata in una prossima versione dell’app, programmata per le prossime settimane.

Quali dati vengono forniti da WhatsApp?

La funzione consentirà di richiedere ed esportare un rapporto delle informazioni e delle impostazioni dell’account in WhatsApp. La compagnia ha citato come esempi la foto del profilo e i nomi dei gruppi. Il rapporto non includerà i messaggi, il cui contenuto deve essere recuperato eseguendo il backup con Google Drive o esportando la chat via email.

Dove posso chiedere il file di dati?

Per visualizzare lo strumento, l’utente deve accedere alle impostazioni generali di WhatsApp e al menu “Account”, che conterrà l’opzione “Richiedi informazioni sull’account”. Quindi, “Report richiesta”. Lo schermo verrà aggiornato e visualizzato il messaggio “Richiesta inviata”.

Quanto tempo ci vuole per preparare il file?

La relazione richiede circa tre giorni per essere completata. Mentre la richiesta è in sospeso, azioni come eliminare l’account, cambiare il numero di telefono, cambiare dispositivo o fare una nuova registrazione annulleranno la richiesta. Se la richiesta viene annullata, l’utente può richiedere nuovamente il rapporto. Tuttavia, WhatsApp non consente all’utente di annullare il rapporto informativo.

Come scaricare il rapporto?

Quando il rapporto è pronto, l’app visualizzerà una notifica sul telefono: “Il rapporto delle informazioni dell’account è pronto per il download.” La schermata delle risorse ti dirà per quanto tempo l’utente dovrebbe scaricare il rapporto prima che venga eliminato dai server di WhatsApp, che nelle FAQ è stato stimato come “alcune settimane“. Dopo questo periodo, l’utente deve inserire le impostazioni, accedere al menu “Account”, andare su “Richiedi informazioni sull’account” e, quindi, “Scarica il rapporto”. Il file verrà scaricato sul telefono in formato ZIP, e includerà un file HTML per una facile visualizzazione. Una volta scaricato il file, l’utente dovrà andare su “Esporta report” e selezionare una delle applicazioni esterne che compaiono nel menù di condivisione, come Gmail o Chrome, ad esempio.

Devo pagare per ricevere il file?

Nessuna spesa è addebitata per ricevere il file. Dopo aver scaricato il rapporto, l’utente può eliminarlo definitivamente dallo smarphone, senza che vengano modificate le informazioni sull’account.