WhatsApp: spiare ogni movimento del vostro partner è semplice con questo trucco

L’applicazione più famosa di tutte è senza dubbio WhatsApp, soluzione per la messaggistica istantanea che ad oggi non ha nessun tipo di rivale diretto. Gli addetti ai lavori sono stati in grado di rendere l’applicazione fruibile a tutti anche in maniera gratuita e con le dovute garanzie.

La sicurezza infatti viene prima di tutto su WhatsApp, anche se nelle ultime ore le lamentele sarebbero arrivate alle stelle. Le truffe infatti sarebbero, nonostante i sistemi di sicurezza, all’ordine del giorno e non per colpa dell’applicazione in sé. La situazione ha dell’incredibile, con gli utenti che non sanno più che pesci prendere.

Whatsapp, gli utenti sono stati truffati: il credito residuo è sparito improvvisamente

La sicurezza, come abbiamo detto, è stata implementata al massimo su WhatsApp, anche se non tutto sembra essere stato risolto. Le catene di Sant’Antonio, utile mezzo per trasmettere messaggi a più persone nel giro di poche ore, si sarebbero tramutate in un tranello pericolosissimo.

Molti utenti infatti avrebbero ricevuto un messaggio tramite catena che rivelerebbe che la loro immagine del profilo sarebbe stata rubata. Per scoprire chi la sta utilizzando, il messaggio invita a cliccare sul link che porterà gli utenti ad una pagina.

È proprio qui che avviene il trabocchetto, dato che nella pagina che aprirete, totalmente esterna a WhatsApp, troverete a vostra insaputa molti collegamenti. Questi li porteranno ad attivare tantissimi abbonamenti a pagamento che voi non conoscete, dato che non vedete alcun avviso sulla pagina, totalmente bianca.

Proprio in questo modo molti utenti si sarebbero trovati improvvisamente senza credito residuo, dato che nessuno li aveva avvisati. Ovviamente vi ricordiamo di non fare caso a questo tipo di messaggi, dato che nessuno mediante WhatsApp vi avviserà che la vostra immagine potrebbe essere stata rubata. Ci teniamo a ricordare che l’app non può fare niente per questo tipo di truffe, ma una soluzione che porterà la verifica delle catene è in arrivo.