WhatsApp vi spia, il nuovo trucco per conoscere tutti i movimenti degli utenti

Se c’è un’applicazione diventata main stream in tutti gli smartphone Android ed iOS, questa è WhatsApp. Ogni giorno circa un miliardo di utenti utilizza la chat di messaggistica per chattare con amici, colleghi di lavoro, partner e parenti.

L’uso di WhatsApp è spesso inflazionato: basta pensare che in media un utente sulla piattaforma spende da mezz’ora a tre ore al dì.

Nonostante i tanti benefici, la chat comporta anche note negative per il proprio smartphone. Ad esempio, su alcuni dispositivi il servizio riduce di molto le prestazioni della batteria, su altri intacca lo spazio in memoria.

Oggi vogliamo mostrarvi alcuni consigli su come sfruttare al meglio WhatsApp senza avere questo genere di contrattempi.

Consumare meno batteria con WhatsApp

Una soluzione valida per ridurre il consumo di energia è la disattivazione di alcune notifiche per la chat. Essendo WhatsApp una piattaforma in perenne aggiornamento background, questa utilizza batteria anche quando non ci sembra. Riducendo le notifiche solo ai contatti più importanti andremo a migliorare, anche se di poco, le prestazioni del nostro smartphone.

Liberare spazio sul device

Per quanto concerne la memoria, il metodo migliore di risparmio è la disattivazione dei download automatici (per alcuni numeri di telefono o per tutta la rubrica). Così facendo, il device non sarà riempito da tutte le tipologie di file che ci vengono quotidianamente inviati.

La cancellazione della chat più retrodatate o meno interessanti è comunque la via migliore per liberare spazio sul proprio terminale.