AMDIl Q4, ovvero l’ultimo trimestre finanziario del 2017 è stato particolarmente positivo per l’azienda AMD, che grazie al mercato di GPU mosso in particolar modo dai miner, e le due nuove schede video EPYC e Ryzen ha visto chiudere l’anno con il segno positivo. Addirittura si sono superate le stime fatte a inizio anno dagli analisti ed esperti del settore, superando tutte le previsioni. Il fatturato è stato di più di 5,5 miliardi.

Nell’ultimo trimestre del 2017 AMD ha fatturato 1,48 miliardi di dollari, un valore molto positivo se si considera che l’azienda negli anni scorsi ha passato momenti molto bui, caratterizzati da molte perdite. Il fatturato dell’ultimo trimestre 2017 è stato superiore del 35 % rispetto a quello dello stesso periodo dell’anno precedente.

Mining di Ethereum fa vendere più GPU

Una spinta verso il segno positivo l’hanno sicuramente data le nuove schede video con architettura Zen, che hanno risollevato l’economia dell’azienda, i nuovi processori Ryzen e le GPU che quest’anno sono state tanto richieste dai miner.

I miner sono coloro che in poche parole danno un grande contributo alla creazione di criptovalute, in particolar modo di Bitcoin. Questi hanno bisogno di una strumentazione adatta per questo tipo di lavoro, che comprende ampie conoscenze del mondo informatico e una buona strumentazione. Quest’anno per le GPU molti di loro hanno optato per AMD, facendo alzare la domanda di mercato in modo esponenziale, e si prevede che non si placherà per tutta la prima parte del 2018.

In più sono previsti per la primavera dell’anno appena iniziato il lancio di due nuovi processori: Ryzen 5 e Ryzen 7, che probabilmente metteranno ancora di più in lustro l’azienda facendo aumentare ancora le vendite.