Galaxy Note 9
Galaxy Note 9 potrebbe innovare l’interazione tra utente e smartphone

La serie Galaxy Note è nota per essere la regina della produttività; non dei semplici smartphone, ma veri e propri strumenti lavorativi, grazie anche – o meglio, soprattutto – alla fantastica S-PenNel corso degli anni, la S-Pen si è evoluta, implementando indispensabili funzioni – ed ora è anche impermeabile!

Stando a quanto emerso oggi, poi, Samsung avrebbe brevettato nuove feature che potrebbero – sebbene noi ne dubitiamo – debuttare già su Galaxy Note 9. I brevetti sono stati depositati presso la WIPO (World Intellectual Property Organization) e puntano a consentire il completo controllo dello smartphone tramite S-Pen e dita… contemporaneamente, tramite gesture.

Ora, nelle immagini che vi abbiamo linkato nella galleria in alto, è possibile notare come l’interfaccia chieda all’utente di scegliere il metodo di imput (dita o penna) nelle varie applicazioni. Inoltre, sarà possibile optare per una combinazione dito/S-Pen.

Varie le gesture disponibili. Un esempio? Se si utilizza la S-Pen, lo spessore del tratto aumenta nel momento in cui l’utente tocca lo schermo. Samsung ha anche aggiunto una serie gesture tramite dita, le quali fungono da shortlink. Disegnando una Z si potrà tornare all’app precedente.

Leggi anche:  Samsung Note 8, ecco le prime foto dello smartphone con Android Oreo

Il brevetto che è stato depositato in data 25 settembre 2017, e solo ora è stato pubblicato sul sito web WIPO. Dunque, speriamo di vedere tutte queste novità a bordo di Samsung Galaxy Note 9, il quale dovrebbe vedere la luce nella seconda metà del 2018.