Google Play Store

Chi di voi non ha un’applicazione preferita? Una di quella che almeno una volta al giorno apre, anche quando non lo fa con le altre. Un app indispensabile magari solo per noi eppure a cui proprio non riusciamo a farne a meno, che sia per lavoro o per svago. Un’applicazione di produttività che mantiene la nostra vita in ordine, o un social network che usiamo per connetterci al mondo o un gioco che ci ha appassionato tanto.

Google e le sue applicazioni

Anche Google ha le sue applicazioni preferite, certo per scegliere tali app usano sistemi e valutazioni basati su degli standard più che sulla pancia. Si tratta di un progetto introdotto da Google nel proprio Play Store a giungo del 2017 e in questi giorni è stato aggiunto l’ultimo, per ora, lotto di giochi e applicazioni. Ovviamente, considerando il numero di applicazioni che escono al giorno tra un po’ di tempo se ne aggiungeranno altre, anche perché se così non fosse sarebbe preoccupante.

La scelta di tali applicazioni non viene fatta in base alle vendite o alle installazioni. Le qualifiche sono strettamente focalizzate sul design e sull’usabilità. A volte queste caratteristiche si ritrovano insieme e a volte no. La scelta dell’app Airbnb risulta quasi logica data la popolarità. In altri casi fa strano come con l’app Blink Health Low Rx Prices che risulta avere “solo” 100.000 installazioni.

Nei giochi la situazione è sostanzialmente la stessa. Troviamo giochi da milioni di download affianco a quelli di poche migliaia. Lords Mobile con i suoi 50 milioni e passa di installazioni se ne sta tranquillo in compagnia di Lumino City e le sue 10.000 mila installazioni. Si spera che gli sviluppatori di tale app siano pronti al probabile gran numero di download che vedranno arrivarsi in questi giorni.

Se foste interessati ecco la lista delle App e dei giochi.