intelligenza-artificialeCon l’avvento dello sviluppo e dell’applicazione dell’intelligenza artificiale, il settore dell’aviazione internazionale ha iniziato a integrare questo tipo di tecnologia nelle sue operazioni logistiche, nel servizio clienti e nel riconoscimento biometrico. Queste alcune delle tematiche discusse dal forum organizzato dall’International Air Transport Association (IATA) ed esperti del settore per Amadeus, LinkedIn e Google.

L’intelligenza artificiale è definita come il campo di studio che dà ai computer la capacità di apprendere senza essere programmato esplicitamente. Le sue applicazioni più comuni comprendono la risoluzione di problemi logici, lo sviluppo di robot e la previsione di schemi generali.

Eric Leopold, direttore dei servizi di trasformazione, finanziaria e distribuzione IATA, ha detto che la sfida più grande è quella di sollevare l’integrazione dell’intelligenza artificiale nel settore del trasporto aereo. Le più comuni applicazioni di intelligenza artificiale oggi si riflettono nel servire i clienti attraverso un sistema di risposta sistematica.

Investimenti nel servizio clienti

D’altro canto, altre società stanno facendo investimenti fisici per migliorare la tecnologia dell’intelligenza artificiale nel settore delle compagnie aeree. Nel 2016, aziende di tutte le dimensioni e settori diversi avrebbero effettuato investimenti fino a 39.000 milioni di dollari , tre volte di più rispetto al 2013.

Attualmente, Amadeus ha 20 progetti che utilizzano l’intelligenza artificiale. Inoltre, l’azienda spagnola sta migliorando i modelli che cercano di prevedere il comportamento dei clienti in merito all’acquisto di biglietti. Sebastien Pichon, travel manager di Google, ha aggiunto che la sua azienda sta investendo risorse per migliorare l’intelligenza artificiale in modo che, a loro volta, le offerte di viaggio vengano consegnate ai consumatori attraverso il motore di ricerca più importante del mondo.

Leggi anche:  Google Assistant: nuove strategie di vendita per promuovere l'I.A.

Vale la pena ricordare che le quattro compagnie aeree più importanti negli Stati Uniti – United Airlines, Southwest, Delta e American Airlines – hanno già adottato soluzioni basate sull’intelligenza artificiale, in particolare nelle categorie di servizio clienti e riconoscimento biometrico in modo che i passeggeri passino più velocemente i processi di revisione della sicurezza.

Infine, i relatori hanno discusso il campo di applicazione dell’intelligenza artificiale futuro e hanno discusso le possibilità di dotare gli aeromobili di una tecnologia autonoma che riduca il ruolo del pilota in tali mezzi di trasporto. Hanno riconosciuto che ci sono alcuni rischi in questo tipo di concept, ma lo sviluppo di questa tecnologia determinerà se verrà realizzato un progetto di questa portata.