whatsapp facebook

Con WhatsApp non c’è mai da stare tranquilli e bisogna essere sempre vigili per evitare di scansare truffe che potrebbero metterci in guai molto seri. Come spesso vi raccontiamo, tramite la chat di messaggistica instantanea più popolare al mondo, numerosi utenti vengono raggiunti da comunicazioni più che pericolose.

WhatsApp mette in pericolo le carte di credito

L’ultimo rischio, in ordine temporale, è particolarmente rilevante. Ad essere nel mirino dei malintenzionati, infatti, sono le nostre carte di credito.

Gli hacker ed i cybercriminali che si nascondono dietro messaggi fake cercano in tutti i modi di ottenere le credenziali di accesso per piattaforme bancarie o postali con minacce o con testi più che truffaldini.

Nelle scorse ore tramite WhatsApp è tornato a circolare con insistenza il messaggio secondo cui la chat sarebbe tornata ben presto a pagamento.

“La tua sottoscrizione WhatsApp sta per scadere a breve. Puoi rinnovarla per un anno al prezzo di 0,99 centesimi. Clicca qui per rinnovare l’abbonamento“.

Una volta cliccato sul link in allegato, si viene reindirizzati in un sito ben poco sicuro in cui vengono espressamente richiesti i dati delle nostre carte di credito.

Leggi anche:  WhatsApp: il malware Skygofree spia i messaggi dal 2014 su smartphone Android

Ovviamente, quando si ricevono messaggi del genere è opportuno sempre verificare l’attendibilità. Ricordiamo, a tal proposito, che WhatsApp non è più da anni un servizio a pagamento e che, anche quando lo era, non era possibile pagare attraverso link esterni.

Come difendersi dai pericoli?

La soluzione è molto semplice. Ogni qual volta si riceve questo genere di messaggi è opportuno premere il tasto “Elimina”. Anche bloccare il mittente può essere una soluzione adeguata per la nostra sicurezza.