Vivo, partnership tecnica e condivisioni di brevetti Qualcomm
Vivo, partnership tecnica e condivisioni di brevetti Qualcomm

Vivo è un’azienda cinese di tecnologia che progetta, sviluppa e produce smartphone di altissima qualità. Il produttore vende principalmente in Cina ed India, dove occupa costantemente la top five dei maggiori OEM assieme ad OPPO, Xiaomi, Apple e Huawei.

Tale situazione è destinata a cambiare nel 2018, grazie a Qualcomm. Vivo ha infatti intenzioni di estendere la commercializzazione dei suoi smartphone in Europa ed Africa, due mercati molto redditizi: l’azienda ha firmato un memorandum d’intesa con Qualcomm del valore di 4 miliardi di dollari che comporterà una partnership tecnica e la condivisione di brevetti, in modo da portare sul mercato smartphone dotati di connessione 5G e diversificare le funzionalità di autenticazione biometrica.

Vivo è stata la prima società ad implementare – seppur in via prototipale – un lettore di impronte in-display; ciò detto, il produttore starebbe sviluppando proprio con Qualcomm l’identificazione facciale tridimensionale (si pensi iPhone X), assieme alla scansione del palmo e dell’iride. Recentemente, il brand cinese ha lanciato lo smartphone X20 dotato di Face Wake, un sistema di riconoscimento facciale molto veloce e preciso, ma purtroppo ben lontano dal Face ID di Apple.

Fonte