honor 6 proL’obiettivo dell’azienda è quello di creare uno smartphone di qualità, semplice da usare, senza troppe funzionalità non necessarie e aperto a tutti gli utenti in termini di prezzo. Il libretto delle istruzioni del device era già stato tradotto in italiano per gli appassionati più ansiosi, che non hanno resistito e hanno acquistato lo smartphone su siti stranieri, quindi non c’era dubbio riguardo al suo arrivo anche nel nostro Paese.

A dare l’annuncio del suo lancio ufficiale in Italia sarebbe stata la stessa Honor tramite un post condiviso sulla pagina Facebook. L’approdo nella nostra Penisola può sembrare la migliore delle notizie, ma in pentola bolle dell’altro: infatti, attraverso la registrazione sul sito ufficiale, si può accedere ad una pagina che rende disponibili dei voucher del valore di 20€ per l’acquisto dello smartphone. Insomma, un ottimo affare, visto il prezzo di partenza competitivo degli smartphone Honor. Poco si sa ancora sul prezzo, ma, visti anche gli evidenti obiettivi di Honor, sarà particolarmente competitivo: in Francia si è stabilizzato a 179€, ma in Italia è previsto il suo rientro all’interno della fascia che va dai 170€ ai 240€.

Cos’ha di speciale questo telefono cellulare per rendere così impazienti gli appassionati di tecnologia mobile? Innanzitutto, possiede il sistema Android, affidabile e user-friendly come sempre. Lo smartphone permette di portare a buon fine le azioni più comuni dell’utilizzo quotidiano. Questo hardware, infatti, permette di gestire l’interfaccia in modo semplice, navigare online velocemente, aggiornare i propri profili social, così come inviare e ricevere mail facilmente e anche di gestire le applicazioni grazie soprattutto alla grafica poco impegnativa.

Leggi anche:  Honor: la serie X ha venduto oltre 40 milioni di unità in tutto il mondo

Il design è quello più classico di Honor e degli smartphone più venduti, come quelli prodotti da Samsung: rettangolare, coi bordi arrotondati, leggero, sottile, in metallo per renderlo più forte e disponibile in tre colori (nero, oro e blu). Sul retro è presente anche il lettore di impronte digitali, anche se, ultimamente, nel mondo della tecnologia mobile non è certo una novità.

Dispone di un display da 5 pollici, con una risoluzione non particolarmente elevata (1280×720). Migliore è quella della fotocamera che presenta una risoluzione di 4208×3120 pixel, per immortalare i propri momenti in meravigliose foto o registrare video in fullHD. Lo smartphone permette inoltre di poter condividere i nostri file, foto, video, documenti, alla velocità della luce, vista la potente e strepitosa connettività che offre.

Comoda ed efficiente è la batteria, da 3050 mAh, affidabile perchè permette di mantenere il telefono in funzione per massimo quattro ore consecutive. Molto efficiente anche dal lato della ricezione, che continua a migliorare in Honor grazie ad antenne e algoritmi di gestione potenti.

Alcune ricerche di mercato mostrano un calo delle vendite previsto, dato il prezzo più alto rispetto ai modelli precedenti e la qualità leggermente inferiore delle sue caratteristiche. Honor fin’ora ha mantenuto il suo posto tra i migliori smartphone a prezzi stracciati. Dal 9 novembre si spera che anche questo tanto atteso 6C Pro dia delle grandi soddisfazioni.