Samsung Galaxy S8
Samsung Galaxy S8 ha battuto ogni record

Samsung Galaxy S8 è indiscutibilmente uno dei migliori smartphone presenti sul mercato. L’ultimo top di gamma presentato dal colosso sud-coreano, con l’intento di recuperare terreno dopo il disastroso caso “Galaxy Note 7”, sembra non conoscere limiti. Come risulta dall’analisi dei risultati finanziari del secondo trimestre del 2017, infatti, Galaxy S8 ha definitivamente sorpassato il suo precedessore (Galaxy S7) in termine di unità vendute. Ricordiamo che anche Samsung Galaxy S7 aveva battuto ogni aspettativa, ma difficilmente ci si aspettava una risposta così importante e decisa da parte del pubblico.

Samsung Galaxy S8, i motivi del successo

Il flagship asiatico è stato presentato in due interessanti versioni indirizzate a due target differenti, “Galaxy S8” e “Galaxy S8+“, ed ha sin da subito riscontrato un notevole interesse grazie alla presenza dell’infinity display e di un design senza precedentiLe restanti specifiche tecniche possono essere riassunte in:

  • Infinity Display Super Amoled QuadHD da 5.8 pollici, con una densità di 570 ppi e protetto da un vetro Corning Gorilla Glass di quinta generazione;
  • Processore octa-core Exynos 8895 da 2 GHz, estremamente potente e performante;
  • GPU Mali-G71 MP20;
  • Camera posteriore da 12 MP con apertura focale f/1.7, phase detection autofocus, ottica OIS, auto-HDR e LED flas. Video registrati in 4K a 30 fps o FHD a 60 fps;
  • Camera anteriore da 8 MP con apertura focale f/1.7, autofocus ed auto HDR. I video vengono ripresi in 2K a 30 fps;
  • Memoria RAM da 4 GB, più che sufficiente a gestire ogni processo ed attività dell’utente business/avanzato;
  • Memoria interna da 64 GB, espandibile mediante scheda micro-SD fino a 256 GB;
  • Batteria non removibile da 3000 mAh con ricarica veloce;
  • 4G-LTE Cat. 16 (Velocità di download: 1 Gb/s) la più veloce attualmente esistente e con una delle migliori coperture in termini di segnale da me testate;
  • Bluetooth v5.0;
  • A-GPS capace di cogliere il segnale in maniera istantanea;
  • Accelerometro, prossimità, giroscopio, barometro, battito cardiaco e bussola;
  • Ottimo sensore di impronte digitali anteriore, ma posizionato in una zona posteriore per nulla pratica;
  • Scanner dell’iride abbastanza efficace, in grado di sbloccare il dispositivo con facilità 8 volte su 10;
  • USB Type-C 1.0;
  • Android 7.0 Nougat.
Leggi anche:  Samsung Galaxy X, ci siamo? Spunta un nuovo certificato in Corea del Sud

Samsung Galaxy S8+, le caratteristiche tecniche ufficiali

  • Infinity Display Super Amoled QuadHD da 6.2 pollici, con una densità di 529 ppi e protetto da un vetro Corning Gorilla Glass di quinta generazione;
  • Processore octa-core Exynos 8895 da 2 GHz, estremamente potente e performante;
  • GPU Mali-G71 MP20;
  • Camera posteriore da 12 MP con apertura focale f/1.7, phase detection autofocus, ottica OIS, auto-HDR e LED flas. Video registrati in 4K a 30 fps o FHD a 60 fps;
  • Camera anteriore da 8 MP con apertura focale f/1.7, autofocus ed auto HDR. I video vengono ripresi in 2K a 30 fps;
  • Memoria RAM da 4 GB, più che sufficiente a gestire ogni processo ed attività dell’utente business/avanzato;
  • Memoria interna da 64 GB, espandibile mediante scheda micro-SD fino a 256 GB;
  • Batteria non removibile da 3000 mAh con ricarica veloce;
  • 4G-LTE Cat. 16 (Velocità di download: 1 Gb/s) la più veloce attualmente esistente e con una delle migliori coperture in termini di segnale da me testate;
  • Bluetooth v5.0;
  • A-GPS capace di cogliere il segnale in maniera istantanea;
  • Accelerometro, prossimità, giroscopio, barometro, battito cardiaco e bussola;
  • Ottimo sensore di impronte digitali anteriore, ma posizionato in una zona posteriore per nulla pratica;
  • Scanner dell’iride abbastanza efficace, in grado di sbloccare il dispositivo con facilità 8 volte su 10;
  • USB Type-C 1.0;
  • Android 7.0 Nougat.

Secondo quanto affermato dal direttore di Samsung Mobile Dj Koh, infine, la versione “Plus” registra vendite perfino superiori a quella standard, rappresentando il 50% delle vendite totali. Staremo a vedere se Galaxy Note 8 (la cui presentazione è prevista per il 28 agosto), riuscirà a ottenere risultati migliori rispetto ai suoi predecessori. Una cosa di sicuro è certa però: il nuovo phablet top di gamma del gruppo sud-coreano otterrà vendite migliori del suo immediato predecessore (Galaxy Note 7). Scherzi a parte, siamo ansiosi di scoprire le novità a riguardo. Per ulteriori informazioni, continua a seguirci su TecnoAndroid.it!