Windows 10 Creators Update
Alcuni utenti stanno registrando dei problemi con Windows 10 Creators Update

Microsoft sta registrando alcuni problemi di compatibilità in queste settimane con svariati PC. Si tratta dei primi convertibili 2 in 1 rilasciati sul mercato con la nuova piattaforma, quindi una intera generazione di dispositivi non più vecchi di due tre anni. Il problema in questione è relativo all’aggiornamento di Windows 10 Creators Update.

La nuova versione del sistema operativo sembra non essere più supportata da questi terminali, che quindi fanno registrare errori di vario genere. Schermate nere, display di diversi colori, icone non visualizzate fino ad avvii falliti. Questi i problemi più diffusi.

La causa scatenante, per il momento, sembra essere la CPU Intel Atom Cover Trail non completamente supportata. In particolare si tratta dei processori in Atom Z2760, Z2520, Z2560 e Z2580.

Stando alle prime informazioni rilasciate, Microsoft è al lavoro per correggere il problema. A breve verranno rilasciati dei driver che permetteranno di estendere il supporto di Windows 10 Creators Update anche a queste architetture al momento non supportate.

Leggi anche:  Steam, cresce Windows 7 a scapito di Windows 10

Al momento, l’unica soluzione per chi sta riscontrando i problemi, è quella di sfruttare le funzionalità di ripristino automatico di Windows 10. In questo modo sarà possibile riportare il sistema ad una build precedente e pienamente compatibile.

Non resta che attendere aggiornamenti da Microsoft e dai vari produttori per risolvere questo problema che rende di fatto obsolete macchine relativamente recenti, che meriterebbero di durare più di un paio di anni.