Le foto di WhatsApp si salvano automaticamente sul nostro cellulare. Spesso non ce ne accorgiamo subito e solo quando numerose immagini (e video!), si sono accumulati sul device apriamo gli occhi. Di solito, per i meno avvezzi di smartphone l’accorgimento avviene in due modi: a) trovando all’interno della galleria fotografie mai scattate di persona, b) accorgendosi che lo spazio della memoria è diminuito in maniera drastica.

Questi file occupano uno spazio non indifferente nella memoria del dispositivo  e spesso prosciugano anche GB in dati internet, soprattutto quando abbiamo a che fare con i video in alta definizione…

Per questo motivo, a tutti coloro che ancora non sapessero come fare, rivolgiamo alcuni pratici consigli per evitare il salvataggio automatico di immagini e filmati provenienti da WhatsApp.

Il metodo è molto semplice. Basta aprire l’applicazione, andare nella voce “Impostazioni”, cliccare nella sezione “Utilizzo dati”. A questo punto troveremo dinanzi a noi varie spunte. Potremo decidere di eliminare il download automatico per tutti i file in qualunque condizione o scegliere di renderlo attivo solo sotto linea WiFi. Nel primo caso non avremo più memorizzati sul dispositivo file in maniera spontanea (il salvataggio dovrà avvenire manualmente). Nel secondo caso, il download sarebbe sì effettuato, ma non andrebbe ad incidere sui GB di traffico dati della nostra linea telefonica.

E’ possibile inoltre evitare il salvataggio automatico di foto e video solo per determinate conversazioni, accedendo alle impostazioni della singola chat.

Se siete in crisi di memoria sul vostro smartphone, vi consigliamo di utilizzare questo strumento offerto da WhatsApp.