Secondo alcune indiscrezioni, a causa della diffusione di messaggi delle chat su WhatsApp (i quattro amici al bar) della Giunta capitolina pentastellata, quest’ultimi hanno optato le giuste prevenzioni con un deciso cambiamento. Dopo i continui attacchi hanno deciso di migrare dall’applicazione più utilizzata WhatsApp a Telegram, anch’essa applicazione di messaggistica istantanea, che ultimamente sta riscuotendo molto successo.

 

Perché i grillini hanno scelto Telegram

Prima di prendere questa decisione, i grillini hanno dovuto fare valutazioni accurate, e la prima caratteristica che hanno notato dell’applicazione Telegram, che poi sostanzialmente è la differenza con WhatsApp, sono le chat segrete. In poche parole è risultata più affidabile, sicura, visto che ancora non è intercettabile.

Come detto precedentemente, il cavallo di battaglia di Telegram sono le chat segrete. Per accedere ai messaggi di queste chat, è possibile farlo solamente attraverso il dispositivo di origine. Inoltre le chat segrete avvisano se viene scattato uno screenshot della conversazione, ed è per questo che dovete condividere informazioni sensibili solamente con le persone fidate. Infatti come puoi notare, leggere anche sul sito dell’applicazione, il team ha come obiettivo quello di rendere il più possibile sicure le varie conversazioni tra gli utenti.

Per quanto riguarda i messaggi ci sono alcuni aspetti da sapere, per prima cosa, nessuno può decifrarli o intercettarli, neanche lo staff di Telegram, e questo ci fa capire quanto è più sicura l’applicazione. Inoltre non possono essere inoltrati e quando elimini dei messaggi nella conversazione, viene ordinato all’app di eliminarli anche dall’altra parte. Puoi ordinare ai tuoi messaggi, foto, video e file di autodistruggersi in un orario preimpostato dopo che sono stati letti o aperti dal destinatario. Il messaggio scomparirà sia dal tuo telefono che dal suo.

Notando tutte queste caratteristiche e le differenze con WhatsApp, ora si può capire perché i grillini hanno preso questa decisione.