YotaPhone 2
Il rivoluzionario YotaPhone 2, modello precedente a quello in uscita

Lo smartphone YotaPhone è entrato di prepotenza nel settore non grazie alla propria scheda tecnica all’avanguardia ma grazie ad un feature unica. Infatti si tratta di un terminale tradizionale, dotato di uno schermo e-ink posto nella parte posteriore. Questo schermo dava accesso al sistema operativo e permetteva di svolgere alcuni funzioni basilari come controllare le notifiche e l’orario.

Ovviamente trattandosi si uno schermo e-ink, l’impatto sulla batteria era pressoché nullo, aumentandone di fatto la durata. Per le funzioni che richiedevano maggiore potenza e velocità, era sempre disponibile lo schermo principale a colori che permetteva di utilizzarlo come un qualsiasi smartphone Android.

Nel 2014 è stato lanciato YotaPhone 2 ma solo in alcuni mercati sezionati. Il nuovo modello poteva essere considerato un’evoluzione del modello precedente andando a migliorare alcuni settori limitati nella prima versione.

Tuttavia adesso l’azienda produttrice ha deciso che i tempi erano maturi per l’annuncio del nuovo YotaPhone 3. La notizia è stata diffusa durante un l’Expo Cina-Russia che si sta tenendo a Harbin, una città della Cina nordorientale.

Al momento non sono stati rilasciati molti dettagli sul nuovo terminale. Le uniche notizie che si hanno sono quelle relative allo storage e al prezzo. Ci saranno infatti due modelli, uno da 64GB e uno da 128GB i cui prezzo saranno rispettivamente di 350 dollari e 450 dollari. Secondo un’ulteriore fonte, le spedizioni partiranno a settembre verso la Cina mentre i preordini in Russia si apriranno più o meno nello stessa finestra temporale.

Purtroppo non è chiaro in quali altri mercati lo smartphone vedrà la luce.