L’always on display è una peculiarità di pochissimi smartphone sul mercato. Esiste però un metodo per sfruttarlo su tutti i dispositivi Android, personalizzandolo al massimo.

Always On Display disponibile per tutti gli smartphone Android

L’utilizzo di questa feature, che tanto piace agli utenti, è un misto fra comodità e moda. Il primo aspetto si rileva nella possibilità di controllare immediatamente data, orario e notifiche. Tutto senza dover toccare lo smartphone. L’always on display, però, è anche moda. Infatti, è diventa una feature così ambita da aver portato molti sviluppatori a cercare di creare un surrogato di quello originale Samsung.

Sebben sia disponibile anche per device di altri brand (come LG e Lenovo Moto), l’AOD più gradevole e personalizzabile è certamente quello del gigante coreano. Il problema principale, dei sistemi di duplicazione dell’always on display su altri smartphone, è il consumo eccessivo di batteria.

Dopo averne testaste tante, ci siamo imbattuti in un’applicazione altamente personalizzabile, che garantisce la possibilità di ottenere la feature senza pesare troppo sui consumi energetici globali.

Leggi anche:  Galaxy S9 e Galaxy Note 9: ecco come sarà il nuovo spettacolare Fingerprint

L’app si chiama Always On Amoled ed esiste in versione sia free che pro. Il suo utilizzo è semplicissimo, basta dare un’occhiata al nostro video tutorial per conoscerne le caratteristiche essenziali.

Always On AMOLED - BETA
Always On AMOLED - BETA