Quante volte ci siamo trovati dinanzi ad un vecchio documento, scritto magari nei primi anni 2000, con la necessità di modificare il testo? Per chi lavora, ma anche per chi studia, questo è uno dei grattacapi più scoccianti. La semplice scannerizzazione del file ci offre sì una versione computerizzata del modulo, ma non ci offre la possibilità di mettere mano al testo per cambiare parole, grafici o quant’altro.

Adobe da poche ore ha pubblicato un’app che si appresta a risolvere questa complicata situazione. La piattaforma si chiama Adobe Scan ed è completamente gratuita, a differenza di altre soluzioni simili che utilizzano watermark o limiti di pagine per portarci a spendere soldi per fantomatici upgrade.

Il suo utilizzo è molto semplice. Attraverso la fotocamera dello smartphone, l’app rileva i bordi del documento da scannerizzare (un meccanismo molto simile a quello di Google Scan)  e crea immediatamente una versione fotografica del documento. L’utente avrà la possibilità di lavorare su questa apportando piccole modifiche come tagli, riduzioni, rotazioni, cambi colore. Una volta ottenuta la versione definitiva, Adobe Scan convertirà l’acquisizione in un file PDF – completamente modificabile a computer – che andrà a memorizzarsi nel cloud di Adobe.

Leggi anche:  Pixel Ambient Services è l'app che conferma il riconoscimento always on della musica

Su questo file PDF sarò possibile applicare una firma certificata, scrivere in spazi, effettuare delle cancellazioni. In linea massima, sarà possibile anche modificare il documento utilizzando Microsoft Office.

Una soluzione davvero efficace quella portata da Adobe.

Se volete scaricare l’app, ricordandovi che è gratuita, potete seguire i passaggi ufficiali da Play Store cliccando sul banner qui in basso.

Adobe Scan: PDF-Scanner, OCR
Adobe Scan: PDF-Scanner, OCR
Developer: Adobe
Price: Free+