Quando si parla di Russia ed allo stesso tempo di censura non si affronta mai nulla di nuovo. Come ben risaputo in quel di Mosca le libertà di espressione non sono garantite al 100% e spesso dal governo centrale o da organi a sé dipendenti piovono ordini per oscurare opere letterarie, artistiche, talvolta anche televisive. E’ questo il caso degli ultimi giorni quando è emerso che una emittente ha oscurato un episodio dei Simpson.

Il motivo? Molto banale. La puntata che è stata cancellata dalla programmazione è stata quella di cui si è parlato molto nelle ultime giornate, ovvero quella in cui Homer e Lisa Simpson si prendono beffe di Pokemon Go, il gioco cult della scorsa estate in America e nel mondo intero.

Sarebbe proprio Pokemon Go il motivo della censura. Come ben risaputo, in Russia il gioco è stato molto contestato, anche da fonti governative, soprattutto dopo l’ultimo episodio andato in scena qualche settimana fa quando un blogger di San Pietroburgo è stato arrestato per aver utilizzato la famosa applicazione all’interno di una chiesa ortodossa.

L’emittente televisiva 2×2 avrebbe quindi deciso di non mandare in onda l’episodio dei Simpson proprio per non rievocare nella mente questo spiacevole e molto controverso episodio. Sui social come normale sono esplose le proteste che, però, in questi casi sono destinate ad essere non ascoltate.