iPhone Siri

Tante volte parliamo della tecnologia in maniera quasi effimera come se dietro una novità ci sia nascosta soltanto un nuovo livello di bellezza estetica. Spesso, invece, proprio la tecnologia ci aiuta nella vita di tutti i giorni a migliorare il nostro quotidiano e ci aiuta talvolta a salvarci la pelle. Lo sanno molto bene tre pescatori americani della Florida che grazie al loro iPhone sono riusciti a sopravvivere ad una situazione in bilico tra la vita e la morte.

Lo scorso sabato mattina, questi pescatori sono naufragati dalla loro imbarcazione a quattro miglia dalla costa di Key Biscane, zona costiera di Miami. La barca non ha resistito alle condizione pessime del mare e non ha dato loro scampo. A quel punto i tre si sono trovati persi, senza nessuna speranza a cui aggrapparsi.

Fortuna loro uno dei tre aveva con sé il suo iPhone 7 che come risaputo, essendo water resistent, è in grado di funzionare in maniera perfetta anche quando bagnato. Nonostante questo, nessuno dei naufraghi è stato in grado di riuscire a premere i tasti per chiamare il 911, servizio d’assistenza negli Stati Uniti.

A quel punto è entrato in gioco Siri. Uno dei navigatori utilizzando il controllo vocale è riuscito a far avviare il servizio d’assistenza virtuale che subito li ha messi in contatto con le forze di sicurezza.

La storia si è conclusa per fortuna in ottimo modo. I tre pescatori sono stati salvati prontamente, ma sarebbe andata molto peggio se la tecnologia degli iPhone non li avesse letteralmente tratti dalle braccia della morte.